QR code per la pagina originale

Con Vutec il televisore è un’opera d’arte

,

Al momento di scegliere una flat TV da parete o un televisore al plasma ultrapiatto, nonostante la linea dell’apparecchio sia pulita, semplice ed elegante, può sorgere una domanda comune e banale, riguardante il suo adattamento al salotto di casa, la migliore posizione, la possibilità di renderlo il più possibile uniforme al resto dell’arredamento.

Vutec ha presentato sul mercato una soluzione interessante ed innovativa, che permette di trasformare lo schermo della TV in una vera e propria opera d’arte, nascondendolo sotto una tela motorizzata e personalizzabile: è il sistema Art Screen.

È necessario provvedere all’inserimento del televisore in un alloggiamento in metallo ad incasso, che consenta le successive aggiunte di cornice e motore per la discesa ed il sollevamento della tela e la perfetta integrazione alla parete. Sul lato superiore ed inferiore sono disposti fori per permettere la giusta ventilazione del TV.

È possibile scegliere il tipo di cornice che meglio si sposa con il mobilio, sia formale sia informale, in un’ampia gamma di tipologie e colori, dal legno classico, con rifiniture ad intaglio, pittura ad olio, in colori dal nero al castano, assolutamente identiche ad una comune cornice da quadro. Installabili su televisori di dimensioni comprese tra 32″ e 65″, ma sono disponibili misure alternative su richiesta. La cornice è installabile tramite semplice incastro ed una calamita magnetica, che ne permettono la manutenzione o la sostituzione in modo veloce. È dotata di angoli interni in legno, studiati appositamente per il sostegno del peso della cornice.

La tela arrotolata è inseribile al di sopra del televisore. Sono disponibili diversi soggetti, tutti riprodotti con precisione e nitidezza, in stampa digitale ad alta definizione, perché sembrino davvero dipinti; in alternativa è possibile chiedere la realizzazione di una tela personalizzata con foto. La discesa e l’arrotolamento della tela sono monitorati e sono dotati di un piccolo dispositivo sonoro di allarme, che ne segnala i movimenti.

Deve essere predisposto un sensore per la lettura degli impulsi del comando IR, che consente di gestire la tela senza la necessità di approntare collegamenti via cavo. Da segnalare la possibilità di inserire il sistema Art Screen in un più ampio sistema domotico, utilizzando il comando remoto associato a quest’ultimo; in particolare può essere combinato con sistemi AMX o Crestron, ma anche con molti altri (attraverso RS-232).

Sono previsti anche modelli in grado di nascondere i sistemi completi di home theatre o home cinema: sono SoundScape 360 e CineScape Series.