QR code per la pagina originale

Nokia presenta il primo device Wi-Max

,

Il Wi-Max suscita un notevole interesse nel nostro Paese, sia tra i potenziali operatori che hanno partecipato all’asta per le frequenze e le licenze che tra il pubblico dei potenziali utenti. Personalmente ritengo che il nuovo servizio potrà risultare particolarmente utile per coloro che abitano nelle aree impervie e difficilmente raggiungibili da cablaggi di qualità, come ad esempio la dorsale appenninica.

Il veicolo principale di una nuova tecnologia per la comunicazione è comunque rappresentato dalla disponibilità e diffusione di dispositivi con essa compatibili e prodotti dalle maggiori case. Nokia ha presentato all’ultimo CTIA Wireless una versione aggiornata dell’Internet Tablet N810 che integra un modulo Wi-Max.

Verrebbe da chiedersi come mai l’azienda finlandese abbai deciso di formulare questa proposta partendo da un device tutto sommato ancora atipico in termini di form factor. La risposta probabilmente si trova sfogliando le sue caratteristiche, che non includono la presenza di un modulo telefonico. Si cerca così di favorire la diffusione di questo genere di apparecchi.

Nell’immediato mi pare ci sia da aspettarsi il rilascio di nuovi chipset integrati che permetteranno la progressiva integrazione del Wi-Max anche in palmari, smartphone e cellulari. Possibilmente a costi che non incidano troppo sul prezzo finale dei dispositivi mobili.