QR code per la pagina originale

Nuovi dettagli sul processore APX 2500

,

Tempo fa si era parlato molto in rete di APX 2500, il processore per dispositivi mobili progettato da nVidia. Emergono ora nuovi dettagli su quello che potrebbe portare ad un grande passo in avanti per quanto riguarda la multimedialità portatile.

Le ultime voci parlano innanzi tutto di consumi particolarmente ridotti, nell’ordine di 50 milliwatt. Questi si tradurrebbero in decine di ore di funzionamento con una singola carica della batteria. la soluzione all-in-one di nVidia avrebbe dimensioni inferiori a quelle di una monetina da 10 centesimi di dollaro ed includerebbe al suo interno un processore ARM11 con frequenza fino a 750MHz, una GPU GeForce, un processore per audio e video in alta definizione, memoria, un processore di immagini ed un sistema di imput output.

Secondo nVidia, l’APX 2500 sarebbe capace di riprodurre video in alta definizione a 720P nei formati H.264, MPEG-4 e VC-1, in modalità dual display, sia sullo schermo del dispositivo che su monitor ad alta definizione attraverso la connessione HDMI 1.2. Inoltre, grazie ad unità pixel e vertex programmabili, avrebbe la capacità di sfruttare anche il filtro anti-aliasing.

Certamente si tratta di un prodotto estremamente interessante, che potrebbe dare una svolta al settore mobile, tuttavia starà ad nVidia riuscire ad imporre il suo processore su di un mercato che certamente non manca di protagonisti importanti e dove gli accordi commerciali a volte possono prevalere perfino sulle prestazioni dei dispositivi.