QR code per la pagina originale

Mogulus lancia il servizio di webtv on demand

Nella sua nuova versione pro sarà possibile trasmettere sia live che on demand, in alta definizione, in formato 16:9 e codificando in h264: per Mogulus è questo un cambiamento molto atteso che arriva in virtù della collaborazione con Kulabyte LLC

,

È stato presentato al NAB Show di Las Vegas (la fiera dell’associazione dei broadcasters statunitensi) la versione Pro di Mogulus, la piattaforma che offre a chiunque lo desideri i mezzi tecnologici (più o meno personalizzabili a seconda del tipo di sottoscrizione) per mettere in piedi gratuitamente (a sovvenzionare c’è la pubblicità) una presenza televisiva online.

Se prima dunque Mogulus era principalmente uno strumento per trasmettere contenuti live o in flusso, come la televisione tradizionale, adesso una delle più grandi innovazioni della versione Pro è nella possibilità di mettere online contenuti on-demand. Inoltre con l’account Pro scompare anche ogni simbolo Mogulus dal player consentendone quindi una totale personalizzazione (skin inclusa) e adattamento alle proprie pagine, scompare ogni tipo di pubblicità imposta e compaiono strumenti per l’analisi del traffico e per la gestione della propria pubblicità.

In 50.000 hanno già scelto Mogulus trasmettendo a più di 100 milioni di minuti per utente unico ogni mese, in un formato (quello della trasmissione live o della tv di flusso) che all’azienda non ritengono morto, ma anzi ancora pieno di senso anche nell’era di internet, poichè portatore anche esperienze sociali complementari.

Ma la nuova piattaforma Mogulus punta anche sulla qualità: grazie alla collaborazione con Kulabyte LLC i contenuti potranno anche essere trasmessi in HD (si tratta del primo caso di piattaforma video che offra un simile servizio), in formato 16:9 e codificati in formato h264. Inoltre tutto un folto set di API è a disposizione degli utenti per operazioni varie.