QR code per la pagina originale

AstroFlash è tra noi

Pronto il download in versione beta di Flash Player 10. Molte le novità ma soprattutto è importante la componente di fiducia nella comunità. Le migliorie vengono dal feedback e sono sempre di più gli strumenti per produrre parti autonome da integrare

,

È pronta la nuova versione di Flash Player, la decima. Da oggi è scaricabile la beta dal sito di Adobe che porta il nome in codice di “Astro”. Molte le migliorie che la casa madre ha deciso di apportare specialmente nell’ottica del lavoro in rete e dei filmati. Per la versione di Air aggiornata a Flash 10 però occorre aspettare.

Come è normale per delle runtime presenti su più del 95% dei desktop del mondo il nuovo Flash arriva da subito per tutte le principali piattaforme Windows, Mac Os X e Linux, con una versione particolare per Ubuntu. Adobe infatti non fa infatti mistero di puntare molto sul sistema operativo open source.

Importante innovazione è il fatto che molti effetti potranno essere creati dagli utenti stessi con gli strumenti di Pixel Bender, applicazione gratuita di Adobe. La renderizzazione e l’animazione degli effetti in questione poi potrà anche essere appaltata al processore grafico invece che a quello principale, in modo da non gravare su di esso e velocizzare tutto quanto.

L’editing fotografico online dovrebbe essere il principale beneficiatario di simili innovazioni. Sono le applicazioni come Picnik (parte di Flickr) o Photoshop Express che potrebbero infatti godere dei molti nuovi filtri personalizzati programmabili dagli utenti. Adobe vorrebbe infatti anche mettere in piedi un sito dove condividerli e scambiarli liberamente. Molti dei miglioramenti che vedono la luce nella versione 10 provengono non tanto dal team di sviluppo ma dal feedback degli utenti, nel tentativo di spingere la piattaforma oltre il suo sviluppo originario verso lidi determinati dagli utenti e dalla loro esigenze più che dalle direzioni della compagnia.

Il playback video come annunciato riceve una grossa iniezione di novità, il nuovo player è infatti capace di riconoscere e modificare la bitrate al volo aggiustando qualità e utilizzo della banda, cosa che dovrebbe risultare in uno scorrimento più fluido senza le caratteristiche pause di riflessione utili al caricamento della successiva parte del filmato.