QR code per la pagina originale

TouchBrowser, come estendere la navigazione web

,

TouchBrowser è una simpatica utilità in grado di estendere il concetto di navigazione web, avvicinandolo alla recente filosofia delle interfacce utente in stile iPhone.

Dal nome si deduce infatti che si tratta di un software rivolto a modificare l’interazione con le pagine Internet, proponendosi di renderla più semplice e immediata.

Il programma, da poco disponibile nella versione 1.0, è compatibile con Pocket PC 2003, Windows Mobile 5 e 6 e supporta le risoluzioni video QVGA e VGA. L’installazione avviene copiando ed eseguendo il file CAB corrispondente alla versione del sistema operativo d’interesse nella memoria del palmare.

All’avvio si viene indirizzati alla pagina predefinita e si capisce subito come ci si possa muovere agevolmente non solo con lo stilo, ma anche con un dito, facendo scorrere a piacimento la pagina sullo schermo. Ed è quest’ultima la peculiarità principale dell’applicativo.

La visualizzazione è impostabile in modalità mobile, accodando i contenuti in un’unica pagina che può essere scorsa verticalmente, o a schermo pieno, mantenendo così il layout originale del sito. Naturalmente le pagine sono consultabili sia in modalità orizzontale che verticale, sfruttando al meglio le potenzialità messe a disposizione dal proprio device.

Dalle prove che ho effettuato mi sento di poter confermare che l’interazione tramite dito consenta di ottenere un controllo più accurato negli spostamenti, riuscendo a raggiungere con una certa naturalezza le aree e i link d’interesse. Naturalmente uno schermo ampio risulterà ulteriormente d’aiuto.

Per impartire comandi a TouchBrowser sono disponibili 6 comodi pulsanti richiamabili premendo verso l’alto il tasto di navigazione del palmare. Essi consentono di tornare indietro, di attivare Google Search, di inserire un URL, di passare alla visualizzazione mobile, di entrare nel pannello di configurazione e di chiudere il programma stesso.

La fase di input è resa possibile da una comoda tastiera, composta da tasti virtuali sufficientemente grandi per poter continuare a usare un dito per digitarli e configurabili in modalità QWERTY o alfabetica.