QR code per la pagina originale

Sole, mare e UMTS

Con l'arrivo dell'estate si avvicinano le vacanze, il sole, il mare e la tintarella. Ma quando si sta sotto l'ombrellone, il cellulare può diventare un'irresistibile attrazione. E l'UMTS un imprescindibile strumento. Ecco offerte e copertura in Italia

,

Con la copertura sempre più fitta di segnale HSDPA (detto anche Super UMTS) è possibile scaricare dall’etere dati fino a 700 KB al secondo circa (7.2 MBps), cosa che con l’UMTS è impossibile. Questo limite teorico in ogni caso non è sempre garantito e spesso il servizio reale consente trasferimenti a 3,6 MBps (360 KB al secondo circa), ovvero la velocità massiman di download dell’UMTS.

Anche chi partisse con una connessione UMTS può godere di una navigazione di tutto rispetto: si soffre solo un po’ di più sulla visualizzazione di video o nello scaricare file di grandi dimensioni. Le cose si fanno più complicate per le zone coperte solo da GPRS, lente quasi come le vecchie dial-up (6 KB al secondo circa), che comunque consentono di leggere la posta elettronica e di effettuare un minimo di navigazione.

In ogni caso le maggiori compagnie di telefonia mobile garantiscono una buona copertura di tutta la penisola. Chi decidesse come meta le città d’arte non dovrebbe avere problemi di sorta, ma anche chi ha scelto il mare sarà abbastanza servito. Abbiamo preso a caso alcune località balneari per verificarne la copertura ed abbiamo scoperto che è difficile rimanere senza banda larga: almeno uno dei quattro operatori più importanti in genere c’è, stando a quanto sostengono i servizi di verifica offerti dagli operatori stessi.

Copertura UMTS di alcune località balneari italiane

Copertura UMTS di alcune località balneari italiane

Per sapere se passeremo le ferie in compagnia di un buon segnale UMTS, possiamo utilizzare i siti messi a disposizione da TIM, Vodafone e Tre, per L’UMTS di Wind non c’è un servizio analogo ma si possono consultare siti come windworld.org dove gli utenti stessi hanno cercato di stabilire una mappatura.

Nelle tabelle e nei grafici ci siamo attenuti ai dati ufficiali anche se su alcuni blog si registrano alcune inconguenze, non sempre negative. Capita infatti che alcuni utenti ricevano un segnale accettabile anche i zone dichiarate ufficialmente scoperte.