QR code per la pagina originale

Marc Andreessen scommette su Facebook

Secondo alcune voci non ancora confermate, Marc Andreessen, cofondatore di Netscape, Opsware e Ning, si sarebbe unito al direttivo di Facebook. L'annuncio ufficiale dovrebbe arrivare presto, probabilmente entro fine settimana

,

Le voci circolavano nell’aria oramai da un po’ di tempo e ora TechCrunch riporta le dichiarazioni dei soliti ben informati: Marc Andreessen, lo storico cofondatore di Netscape, nonché di diverse altre importanti imprese, si sarebbe unito al direttivo di Facebook, al fianco di Mark Zuckerberg, Peter Thiel e Jim Breyer. L’annuncio ufficiale dovrebbe essere divulgato a breve, molto probabilmente entro la fine della settimana.

Marc Andreessen non è certamente un personaggio qualunque: il suo nome è oramai parte imprescindibile della storia di Internet, avendo contribuito nei lontani anni 90 alla realizzazione di Mosaic, il primo browser ufficiale per il World Wide Web, e alla fondazione di Netscape Communications Corporation, la società che ha dato vita al primo browser di massa. Andreessen è attualmente occupato con Ning, una piattaforma per la creazione di social network personalizzabili dall’utenza a cui ha contribuito a dare vita nel 2007 e paradossalmente in competizione proprio con Facebook.

Il paradosso si spiega tenendo in considerazione il fatto che Andreessen, nonostante sia impegnato a tempo pieno sulla piattaforma Ning, è sempre stato un vero e proprio consigliere per Zuckerberg, il quale si è spesso avvalso del suo giudizio; non c’è quindi da stupirsi che quest’ultimo abbia voluto coinvolgere Andreessen all’interno del direttivo della compagnia. Nonostante ciò, il padre di Netscape rimarrà impiegato a tempo pieno con Ning, mantenendo il suo ruolo di chairman.

Andreessen sembra essere la persona giusta al momento giusto, considerando l’importanza sempre maggiore dei network sociali e il loro ruolo nella battaglia che verrà condotta in futuro per gli annunci pubblicitari. Ad Andreessen l’esperienza non manca e ha al suo attivo numerose battaglie combattute con successo, motivo per cui potrà facilmente essere in grado di dare alla società un certo vantaggio rispetto alla concorrenza.