QR code per la pagina originale

Mac OsX sfiora quota 8%

Secondo le ultime rilevazioni, il sistema operativo di Apple deterrebbe ormai l'8% circa della quota dei computer collegati alla Rete. Windows Vista è giunto al 16%, mentre Windows XP continua a dominare incontrastato il mercato. Linux fanalino di coda

,

Affermarsi nel difficile comparto dei sistemi operativi per computer non è una impresa semplice. Il mercato è dominato pesantemente dagli ambienti software prodotti da Microsoft, che tradizionalmente lasciano molto poco spazio alla concorrenza. Eppure, nonostante l’ormai consolidata leadership di Redmond, continua a crescere, con ritmi particolarmente interessanti, la quota di mercato di Mas OsX, il sistema operativo concepito e sviluppato da Apple.

Stando alle ultime informazioni, l’OS di Apple avrebbe visto aumentare la sua quota di mercato di circa il 32% nel corso degli ultimi dodici mesi, portandosì così al 7,94% nel settore dei sistemi operativi. I dati sono stati calcolati da Net Applications sulla base dei sistemi operativi collegati alla Rete e che hanno visitato alcuni dei 40.000 siti Internet monitorati costantemente dalla società di rilevazione per i suoi clienti. Una prestazione interessante che dimostra il lento, ma costante, avanzamento di Mac OsX nella classifica dei sistemi operativi più utilizzati. Il 7,94% da poco registrato è un buon passo in avanti rispetto al 6,03% rilevato nell’agosto dello scorso anno.

Attraverso il suo sistema di monitoraggio online, Net Applications ha anche verificato le quote degli altri sistemi operativi. Stando ai dati rilasciati dalla società di rilevazione, Linux sarebbe presente nello 0,88% dei computer collegati online (un anno fa si trovava intorno allo 0,47%). Il comparto è dominato dagli OS Microsoft con Windows Vista in forte crescita ormai intorno al 16% (un aumento del 256% in un anno) e Windows XP che fa ancora la parte del leone con il 71,2% in calo di appena un punto percentuale rispetto alla precedente rilevazione. Fanalino di coda rimane Windows 2000 fermo a poco più di due punti percentuali. Nel complesso, Microsoft detiene oltre il 90% del mercato dei sistemi operativi installati nei computer connessi alla Rete.

Nonostante le cifre di Apple siano ben distanti da quelle sviluppate da Microsoft, il buon andamento di Mac OsX online è la dimostrazione di come la società di Cupertino stia riuscendo – anche se a fatica – a ritagliarsi spazi più ampi nel competitivo e un poco ingessato mercato dei sistemi operativi. Gli ultimi aggiornamenti hardware apportati alla serie iMac sembrano aver giovato particolarmente, con un sensibile aumento delle vendite che si è quindi tramutato in un maggior numero di copie di Mac OsX attive sul Web. Ma la strada da compiere nei confronti della concorrenza è ancora lunga.