QR code per la pagina originale

Nokia prepara il lifestreaming

Con lifeviNe, Nokia offrirà ai suoi utenti la possibilità di tenere traccia dei loro spostamenti geografici e delle loro attività con un apposito applicativo per il geotagging. La prima versione beta sarà disponibile per i modelli N79 e N85

,

La crescente diffusione dei telefoni cellulari ha reso ormai perennemente connessi e rintracciabili centinaia di milioni di utenti in tutto il pianeta. La rintracciabilità e la possibilità di conoscere in ogni istante il luogo in cui si trova una persona stanno spingendo numerose società a implementare e sperimentare nuovi sistemi per sfruttare le opportunità offerte dalla comunicazione in mobilità. Come primo produttore mondiale di telefoni cellulari, Nokia sembra essere particolarmente interessata all’argomento, tanto da essere quasi pronta al debutto di una innovativa applicazione concepita per il “lifestreaming”.

Attraverso uno dei suoi blog ufficiali, la famosa società finlandese ha da qualche giorno rivelato i propri piani per consentire agli utenti dei suoi dispositivi di comunicare, in modo semplice e immediato, la loro posizione geografica e quella delle loro attività. Il nuovo prodotto, compatibile con alcuni nuovi cellulari Nokia come i modelli N79 ed N85, è stato battezzato LifeviNe e promette una serie di interessanti applicazioni appositamente studiate per il lifestreaming.

Il principio di funzionamento del nuovo sistema è apparentemente semplice, almeno dal lato dell’utente, e viene così sintetizzato sul blog Nokia: «Avvia il widget LifeviNe sul tuo dispositivo ed esso terrà traccia di ogni immagine, video e file musicale che avrai utilizzato in un determinato luogo». Il widget «invierà le informazioni multimediali sul Web dove potrai catalogarle, appuntarle e condividerle con altre persone». Stando alle prime informazioni fornite da Nokia, dunque, utilizzando l’apposito widget si potranno scattare fotografie che verranno automaticamente localizzate geograficamente dal sistema e caricate in un proprio spazio web. Lo stesso varrà per i file musicali e per i filmati, che potranno essere a loro volta condivisi con la propria community di amici.

Nonostante la comunicazione sul blog del colosso finlandese, molti dettagli della nuova operazione LifeviNe appaiono ancora particolarmente oscuri. Il principio di funzionamento del sistema ricorderà, comunque, molto da vicino l’applicazione Sports Tracker lanciata circa un anno fa dai Nokia Beta Labs. Oltre a fornire la possibilità di catalogare geograficamente i propri contenuti multimediali, LifeviNe potrà anche tenere costantemente traccia della propria posizione geografica, registrando il percorso che potrà essere successivamente caricato online. Ogni utente avrà così la possibilità di condividere i propri tragitti online con un gruppo selezionato di amici. Un piccolo widget, facilmente inseribile sul proprio blog o sul portale sociale Facebook, consentirà inoltre di fornire un breve resoconto dei propri spostamenti così da mantenere aggiornati i propri lettori e/o contatti.

Salvo ritardi e contrattempi, una prima versione beta di LifeviNe dovrebbe essere distribuita da Nokia nel corso delle prossime settimane attraverso il sito di Nokia Beta Labs.