QR code per la pagina originale

Microsoft insiste e rinnova Zune

Il colosso dell'informatica ha da poco presentato le novità per Zune, il suo player multimediale. Alle due nuove versioni da 16 e 120 Gb si affianca un radicale rinnovamento del firmware, che ora consente il download dei brani ascoltati via radio FM

,

Dopo le prime indiscrezioni circolate nel corso degli ultimi giorni e le prime immagini non ufficiali, Microsoft ha da poco confermato l’imminente arrivo della nuova generazione di Zune, il suo riproduttore multimediale lanciato circa due anni fa negli Stati Uniti e successivamente in Canada. Le novità passano non solo attraverso la commercializzazione di due nuovi modelli del dispositivo, ma anche tramite un aggiornamento del software che consentirà agli attuali possessori di Zune di sfruttare le novità introdotte da Microsoft a partire dal prossimo 16 settembre.

Alla serie di dispositivi già in commercio, il colosso dell’informatica ha deciso di affiancare due nuovi modelli dotati di maggiori capacità di storage. Sostanzialmente uguali nella forma, i nuovi Zune hanno la possibilità di immagazzinare dati, rispettivamente, fino a 16 Gb e 120 Gb e sono dotati di un sintonizzatore FM per ascoltare direttamente le stazioni radio senza l’utilizzo di accessori opzionali. Il modello da 16 Gb sarà commercializzato al prezzo di 199 dollari, mentre il dispositivo da 120 Gb (ora il più capiente di tutta la serie) costerà circa 250 dollari.

«I servizi per la musica digitale prendono davvero vita quando aiutano le persone non solo a trovare la musica che gradiscono, ma soprattutto la musica che non conoscono e potrebbero amare. […] Grazie alla combinazione di un abbonamento, dell’accesso senza fili a milioni di brani e un sistema potente per fare nuove scoperte come le raccomandazioni personalizzate e la possibilità di acquistare brani musicali ascoltati con la radio FM, Zune porterà l’esperienza della musica digitale a un nuovo livello» ha dichiarato Chris Stephenson, general manager del marketing di Zune, anticipando le funzionalità del nuovo software concepito da Microsoft.

Il nuovo Zune

L’applicativo che anima il riproduttore multimediale di Redmond è stato, infatti, ripensato radicalmente per offrire nuove opportunità agli utenti tese a rendere ancora più semplice e intuitiva non solo la condivisione dei file musicali, ma anche dei propri gusti legati alla musica. Partendo dal presupposto che la maggior parte delle persone scopre nuovi brani musicali attraverso la radio, gli sviluppatori di Zune hanno creato una nuova funzione dall’esplicativo nome “Buy from FM”. Con il nuovo sistema, ogni utente ha la possibilità di scaricare sul proprio riproduttore multimediale un brano appena scoperto ascoltando la radio. Sfruttando i dettagli inviati via FM dalla stazione radiofonica, Zune fornisce automaticamente le informazioni necessarie sul brano in onda, consentendo il download dello stesso con pochi semplici passaggi. L’innovativo sistema funziona sia in presenza di una rete WiFi, permettendo il download immediato del brano musicale richiesto, sia in assenza di una connessione wireless (in questo caso l’applicazione inserisce la traccia richiesta in una coda dei download che potranno essere eseguiti successivamente in presenza di una rete senza fili).