QR code per la pagina originale

Applicazioni in arrivo per i BlackBerry

Con l'intento di rendere maggiormente appetibili i suoi dispositivi anche al di fuori del comparto business, RIM ha da poco annunciato il lancio di una serie di nuove applicazioni aggiuntive per i suoi BlackBerry create da Microsoft, Google e MySpace

,

Research in Motion (RIM) ha da poco annunciato una piccola rivoluzione per i suoi famosi dispositivi della serie BlackBerry. Con l’intento di rendere maggiormente appetibili i suoi smartphone al comparto consumer, la società canadese ha deciso di inserire alcune nuove applicazioni maggiormente orientate all’intrattenimento e al tempo libero. I nuovi piccoli applicativi sono stati sviluppati in collaborazione con Microsoft, Google, MySpace e alcune società attive nell’entertainment tra cui spicca TiVo.

La decisione di RIM di differenziare l’offerta sui propri dispositivi si inserisce nella scia già tracciata durante lo scorso anno, quando la società annunciò il rilascio di una applicazione per integrare il portale sociale Facebook nei suoi sistemi. Un primo passo verso la direzione di BlackBerry non necessariamente legati al comparto business che trovò il favore degli utenti: in pochi mesi l’applicativo per Facebook fu infatti scaricato circa 2,5 milioni di volte. «Si è trattato della crescita più rapida di una nostra applicazione in assoluto» ha confidato Jim Balsillie, co-CEO di RIM.

L’inaspettato risultato ottenuto dalla applicazione sul portale sociale ha così spinto gli sviluppatori di Reasearch in Motion a creare una nuova serie di applicazioni per i BlackBerry. In collaborazione con Microsoft, la società canadese rilascerà una nuova applicazione basata sul motore di ricerca di MS Live per le ricerche online. Nonostante il colosso dell’informatica e RIM siano in competizione nel settore degli smartphone, la collaborazione da poco annunciata consolida i buoni rapporti tra le due società, che già nel mese di maggio avevano siglato un patto per portare Live Messenger e Hotmail sui dispositivi BlackBerry.

L’accordo con MySpace consentirà l’installazione di un’applicazione del tutto simile a quella già implementata per Facebook, consentendo agli utenti del portale sociale di Rupert Murdoch di mantenere i contatti e gestire il proprio profilo attraverso i BlackBerry. Grazie all’intesa raggiunta con Ticketmaster, gli utenti dei dispositivi RIM potranno comprare i ticket per i concerti e gli eventi anche in mobilità con un sistema rapido e molto intuitivo, così come potranno acquistare file musicali per il loro BlackBerry attraverso l’applicazione di Slacker. Infine, gli appassionati di televisione potranno gestire in remoto il loro TiVo, programmando le registrazioni e selezionando le impostazioni per il loro videoregistratore.

Anche Google sembra essere particolarmente interessato al mercato dei dispositivi RIM. La società del famoso motore di ricerca ha da poco annunciato il lancio di una serie di applicazioni mobili per BlackBerry. Attraverso il download gratuito di un apposito software, gli utenti avranno la possibilità di consultare la cronologia delle loro ricerche e accedere ad alcune delle funzioni più utilizzate offerte da Google come Gmail, News e Maps.

Stando alle prime informazioni, la nuova serie di applicazioni per BlackBerry dovrebbe essere disponibile a partire dai primi mesi dell’autunno. Espandendo le funzionalità dei propri dispositivi, RIM sembra essere intenzionata non solo a rendere più interessanti i BlackBerry anche per il comparto consumer, ma anche a contrastare l’ascesa dell’iPhone 3G, forte dei suoi 100 milioni di applicazioni aggiuntive scaricate in appena 60 giorni.