MobileFiles: i file di iDisk su iPhone

Diciamo la verità, quando non ha problemi (il che accade sovente) Mobile Me è un servizio molto interessante, tuttavia di una cosa si sente la mancanza: i file lasciati su iDisk non sono facilmente accessibili da iPhone.In attesa che Apple prenda di petto il problema, esiste un’applicazione che ci aiuta proprio in questo senso, e

Diciamo la verità, quando non ha problemi (il che accade sovente) Mobile Me è un servizio molto interessante, tuttavia di una cosa si sente la mancanza: i file lasciati su iDisk non sono facilmente accessibili da iPhone.

In attesa che Apple prenda di petto il problema, esiste un’applicazione che ci aiuta proprio in questo senso, e si chiama MobileFiles.

L’applicazione dà accesso a tutte le cartelle e i file remoti all’interno di iDisk, e consente di visualizzarli o scaricarli sia online che offline.

L’unica limitazione, al momento, è data dall’impossibilità di caricarne dall’iPhone, magari via mail. Ma è plausibile che una funzione di questo tipo venga implementata quanto prima.

I tipi di file supportati dal visore integrato sono moltissimi:

  • Tutti i principali formati di immagine e PDF;
  • Microsoft Word:.doc e.docx e .txt;
  • Microsoft Excel:.xls e .xlsx;
  • Microsoft PowerPoint:.ppt e .pptx;
  • Pagine Web:.htm e .html;
  • Archivio Web:.mht;
  • Audio: MP3.

Gratuita e disponibile su App Store, MobileFiles è l’applicazione che Apple ha dimenticato di creare quando ha lanciato Mobile Me.

Ti potrebbe interessare
Anche AMD punta ai 45 nanometri
amd intel ram

Anche AMD punta ai 45 nanometri

AMD, recentemente soffocata dalla concorrenza di Intel, ha deciso di attrezzare le proprie fabbriche di Dresda per la produzione di chip a 45 nanometri.Nella seconda metà del 2008, con circa 6 mesi di ritardo rispetto alla Intel e 12 mesi dopo l’adozione del processo produttivo a 65 nanometri, AMD commercializzerà CPU costruite con processo produttivo