QR code per la pagina originale

Si chiama Pink e sarà l’anti-iPhone di Microsoft?

,

Si chiamerà “Pink”, ne è prevista l’introduzione nei primi mesi del 2010, e sarà uno dei tanti rivali di iPhone. La differenza rispetto a tutte le altre volte è che a progettarlo c’è direttamente Microsoft, che intanto prende accordi con il secondo operatore mobile USA, Verizon.

Riassumendo brevemente la questione sollevata dal Wall Street Journal, in pratica Microsoft ha affermato di non riuscire a fronteggiare degnamente l’iPhone a causa delle mediocri implementazioni di Windows Mobile approntate dai produttori partner. Per questo motivo, lavorerà a strettissimo contatto con un produttore (si vocifera con HTC, che il suo anti-iPhone ironicamente l’ha già inventato) e rilascerà un dispositivo targato Microsoft di cui curerà personalmente colorazione, commercializzazione e promozione.

La cosa più interessante, probabilmente, è che sotto c’è molto più che la semplice creazione di un nuovo dispositivo: a Redmond intendono ricreare un’intera piattaforma paragonabile e alternativa a quella di iPhone e iPod touch. Per questo motivo, sono in corso trattative con Verizon per l’esclusiva, anche se probabilmente il carrier è più interessato a ben altre trattative, quelle con Apple per i famigerati Media Pad e iPhone nano.

Dal punto di vista meramente tecnico, ancora si sa poco sulle specifiche, ma è probabile che ci troveremo di fronte all’ennesimo dispositivo “high end” (affatto dissimile dall’HTC Diamond visto poco sopra) con schermo touchscreen, display WVGA con supporto all’HD e fotocamera da 5 o, perché no, 8 megapixel. A corredo è facilmente ipotizzabile la preinstallazione di Windows Mobile 7 con una stretta integrazione con Microsoft My Phone, Live e i servizi Zune. Insomma, tutto già visto e soprattutto niente che altri produttori non offriranno già entro il 2010.