QR code per la pagina originale

Da Twitter alle carte di credito, tramite iPhone

Il CEO e creatore di Twitter ha in mente una nuova avventura nel mondo delle transazioni economiche. Si tratta di un'applicazione per iPhone che consente a chiunque di accettare pagamenti con carta di credito. Sarà però necessario anche un add-on fisico

,

Arriva innanzitutto da una twitterata la notizia che il CEO di Twitter ha pronto un altro progetto a cui dedicarsi dopo aver creato quella che ad oggi è la principale piattaforma di micromessagistica e il terzo social network della rete.

Jack Dorsey ha deciso di buttarsi nel settore delle transazioni economiche attraverso la rete e più nel dettaglio intende realizzare un’applicazione (e un servizio ad essa collegato) per iPhone che consenta e faciliti i pagamenti con carta di credito. Ad approfondire la questione è TechCrunch che si rivolge direttamente alla fonte per saperne di più.

Purtroppo però c’è poco di più da sapere o meglio poco di più che Dorsey voglia rivelare. Si sa che l’applicazione al momento è nota con il nome di Squirrel (scoiattolo) e che non favorirà solo i pagamenti ma si tratterà di qualcosa in grado di «rendere qualunque proprietario di iPhone un mercante». Il funzionamento infatti, sempre secondo le fonti di TechCrunch, non dovrebbe allontanarsi molto da quello degli apparecchi che leggono le carte già oggi in dotazione ai negozianti, ma il tutto realizzato in mobilità.

Il concetto alla base dell’idea è quello per cui, così facendo, Squirrel consente a qualunque individuo di accettare pagamenti con carta, cosa ad oggi impossibile. Dunque, in un certo senso, trattasi anche di un competitor (o quantomeno un servizio per molti versi parallelo) di PayPal, la società leader nella gestione delle transazioni economiche su internet.

Per arrivare ad un simile risultato sarà però necessaria anche un’aggiunta fisica, cioè un lettore opzionale da interfacciare al telefono per “passare” la carta. La cosa interessante però è che il piccolo add-on non attingerà all’energia dell’iPhone per il suo funzionamento, ma sarà in grado di alimentarsi con l’energia ricavata dal passaggio della carta stessa.

Ad ogni modo è sicuro che Dorsey non lascerà la compagnia che ha creato: «Non lascerò mai Twitter, è la mia vita, il mio lavoro e la mia bambina e sarà sempre una parte importante del mio lavoro, sia operativamente che strategicamente. Ma perseguirò anche altre strade e lanceremo Squirrel ben presto».