Rodmap di Intel per il settore notebook

I taiwanesi di DigiTimes, citando come fonte dell’informazione i produttori di notebook, hanno pubblicato la presunta roadmap di Intel relativa ai processori per notebook e netbook. Come già descritto in un precedente articolo, è previsto l’ingresso sul mercato della nuova piattaforma Calpella e dei processori CULV (Consumer Ultra Low Voltage). Nel primo trimestre 2010 vedranno

I taiwanesi di DigiTimes, citando come fonte dell’informazione i produttori di notebook, hanno pubblicato la presunta roadmap di Intel relativa ai processori per notebook e netbook.

Come già descritto in un precedente articolo, è previsto l’ingresso sul mercato della nuova piattaforma Calpella e dei processori CULV (Consumer Ultra Low Voltage).

Nel primo trimestre 2010 vedranno la luce i primi notebook con processori quad core Clarksfield e display con diagonali tra 14 e 18,4 pollici. Trattandosi di soluzioni di fascia alta, i prezzi saranno superiori a 1200 dollari, con riduzioni previste per l’attuale piattaforma Montevina.

I processori CULV saranno invece installati in notebook ultrasottili con monitor da 12 e 13 pollici, ma anche in notebook tradizionali che offrono un buon rapporto prezzo/prestazioni. I prezzi variano tra 699 e 1.100 dollari.

Per quanto riguarda il mercato dei netbook, la novità principale è rappresentata dall’abbandono del chipset GN40 abbinato alla CPU Atom N280, a causa della diminuzione della domanda. Il chipset GN40, che doveva fornire un miglioramento delle prestazioni grafiche, scompare quindi dalla roadmap. Finora solo Asus ha proposto un netbook con il GN40, il modello Eee PC 1004DN.

La coppia Atom N270/945GSE invece rimarrà in commercio fino a settembre, quando Intel lancerà la piattaforma costituita dalla CPU Pineview e dal chipset Tiger Point, dedicata a netbook da 10 pollici con prezzo compresi tra 399 e 599 dollari.

Infine, per i netbook con schermo da 8,9 pollici, il chipmaker di Santa Clara prevede sempre la coppia Atom N270/945GSE, a cui si aggiungono 512 MB di memoria e una memoria flash da 8/16 MB. Su questi prodotti, che avranno un prezzo di 256 dollari, sarà installato il sistema operativo Moblin v2.

Ti potrebbe interessare
Internet Explorer 9 cresce grazie a Windows 7
Microsoft

Internet Explorer 9 cresce grazie a Windows 7

Quando Microsoft ha presentato Internet Explorer 9 lo scorso mese di marzo, molti esperti del settore hanno pensato che eliminare il supporto per Windows XP sarebbe stato molto rischioso. Dopo quattro mesi però sembra che la scommessa dell’azienda di Redmond inizi a dare i suoi frutti. Secondo i dati di Net Market Share, l’ultima versione