QR code per la pagina originale

Il nuovo Palm Pre debutta il 6 giugno

L'operatore Sprint ha confermato l'avvio delle vendite del nuovo Pal Pre per il prossimo 6 giugno negli USA. Il dispositivo sarà venduto al prezzo di 199 dollari e avrà il difficile compito di imporsi nel competitivo comparto degli smartphone

,

Mancano ormai pochi giorni al debutto del Palm Pre, il nuovo smartphone sul quale punta la società Palm per sopravvivere. Il nuovo atteso dispositivo sarà commercializzato negi Stati Uniti a partire dal prossimo 6 giugno attraverso l’operatore di telefonia mobile Sprint Nextel. Lo smartphone avrà il difficile compito di combattare l’agguerrita concorrenza degli iPhone e dei BlackBerry.

Stando alle prime informazioni fornite da Sprint, il nuovo Palm Pre sarà commercializzato al prezzo di 199 dollari con un contratto biennale fortemente orientato al traffico dati, tale da consentire una buona esperienza per l’accesso al Web in mobilità. Per diffondere nella maniera più capillare possibile lo smartphone, Sprint ha anche stretto alcuni accordi con le catene di distribuzione Best Buy, RadioShack e parte dei negozi registrati con il marchio Wal-Mart. Tale strategia potrebbe consentire all’operatore telefonico di raggiungere da subito un ampio bacino di utenti, sia nel comparto business che consumer.

«Le discussioni sulla necessità di avere un telefono per il lavoro e un altro per l’intrattenimento, o di dover scendere a compromessi tra affari e particolari stili di vita sono finite. Con Pre, i compromessi fanno parte del passato» ha dichiarato Dan Hesse, presidente e CEO di Sprint, sottolineando come il nuovo dispositivo sviluppato da Palm sia in grado di soddisfare in un’unica soluzione sia le esigenze lavorative che quelle personali di ogni utente. Un particolare non di poco conto e sul quale l’operatore telefonico sembra voler puntare molto per incentivare i clienti all’acquisto.

Oltre al traffico dati previsto nel piano tarriffario, Sprint offrirà ai possessori del nuovo Pre i contenuti del suo Now Network. Tra le funzionalità del servizio sviluppato dall’operatore spiccano: Sprint Navigation, un sistema per ottenere informazioni geolocalizzate; Sprint TV, per la visualizzazione di filmati in streaming e Nascar Sprint Cup Mobile Live, per seguire in tempo reale i risultati delle celebri corse automobilistiche statunitensi.

Dal momento della sua presentazione ufficiale, avvenuta nei primi giorni del 2009, il nuovo Palm Pre ha attirato l’attenzione di numerosi utenti interessati alle innovative funzionalità introdotte dagli sviluppatori. Lo smartphone è infatti animato da WebOS, un nuovo sistema operativo che utilizza numerose tecnologie Web come HTML, Javascript e Ajax per il funzionamento della piattaforma stessa e che consente di gestire le applicazioni in pieno multitask, a differenza dell’iPhone di Apple. Considerata la grande attesa e il giorno del debutto sul mercato statunitense, un sabato, il nuovo dispositivo potrebbe andare rapidamente esaurito, una eventualità che lo stesso CEO di Sprint valuta come un buon auspicio per le sorti della nuova creatura targata Palm.

Nonostante le previsioni ottimistice dell’operatore telefonico, per Palm erodere velocemente quote di mercato agli altri progatonisti del segmento smartphone non sarà facile. Apple, RIM e sul solo lato software Microsoft con il suo Windows Mobile hanno consolidato nel tempo le loro posizioni nel mercato dei cellulari multifunzione, lasciando poco spazio di azione agli altri competitor. Palm dovrà inoltre confrontarsi con gli effetti della crisi economica che, stando alle ultime rilevazioni, ha comportato un sensibile rallentamento nelle vendite dei telefoni cellulari. Rispetto ai primi tre mesi del 2008, su scala globale le vendite sono diminuite del 9,4% nel primo trimestre del 2009. Più confortanti i dati per Apple che ha invece visto crescere di circa 12 punti percentuali le vendite del suo iPhone, il concorrente diretto del nuovo Palm Pre.