QR code per la pagina originale

Altre nuove informazioni sul gameplay di FIFA 10

EA Sports ha lasciato trapelare nuovi interessanti dettagli su FIFA 10

,

Dopo le recenti informazioni relative all’attesa simulazione calcistica di Electronic Arts, FIFA 10, ecco arrivare oggi nuovi interessanti dettagli sul gioco, che vi elenchiamo:

  • I giocatori inattivi della propria squadra sapranno adesso muoversi con maggiore intelligenza sul campo, assicurando al portatore di palla un buon supporto e un posizionamento strategico. I giocatori non attivi si muoveranno anche a diverse velocità, a seconda delle circostanze.
  • Migliorata la tattica del fuorigioco, in base alla quale i calciatori sapranno far salire adesso con maggiore astuzia la linea dei difensori per far cadere l’attaccante avversario nella trappola del fuorigioco.
  • Migliore analisi degli spazi da parte dei giocatori inattivi, con una più spiccata propensione di questi ultimi a creare i varchi per ricevere o effettuare i passaggi filtranti e con una maggiore prontezza nell’attaccare gli spazi liberi, tra le maglie delle difese avversarie.
  • Migliorato il sistema di passaggi, adesso più accurati e precisi.
  • Migliorata la fisica del pallone dopo i tiri. La palla non si alzerà più eccessivamente ma terrà conto del modo in cui essa sarà stata calciata dal tiratore.
  • I calciatori con maggiori abilità in attacco sapranno evitare più spesso i tackle e i contrasti difensivi, sfruttando le incertezze dei difensori a proprio vantaggio. Dal canto loro i difensori potranno avvalersi di una serie di mosse migliorate, quali la scivolata per bloccare i cross e i calci al volo per spazzare via il pallone dalla propria area.
  • I portieri saranno più bravi a bloccare i traversoni pericolosi uscendo dall’area piccola al momento opportuno.
  • Velocizzate le sequenze di assegnazione e battuta di una punizione e di ammonizione ed espulsione dei calciatori da parte dell’arbitro, in virtù di una maggiore continuità del gioco.

FIFA 10 è previsto per il prossimo autunno, e si propone di contrastare con successo, anche per l’anno prossimo, il rivale nipponico Pro Evolution Soccer 2010.