QR code per la pagina originale

Un’indagine mette a nudo la dipendenza da cellulare

,

Forse non c’era bisogno di un’indagine per arrivare a queste conclusioni, ma i risultati ottenuti da una ricerca effettuata dall’azienda Synovate per “misurare” la dipendenza da cellulare sono senz’altro sorprendenti.

Sono state 8.000 le persone intervistate, provenienti da 11 paesi diversi: è emerso in primo luogo che il 75% delle persone portano sempre il cellulare con sé, e che addirittura una persona su quattro preferirebbe smarrire il portafoglio piuttosto che il telefonino, che nella maggior parte dei casi contiene, oltre a rubrica e messaggi, anche appuntamenti e dati importanti.

Due utenti su tre non hanno il coraggio di spegnerlo neanche durante la notte e fa storia che i più legati a quello che i ricercatori hanno definito essere il “telecomando della vita“, sono i cittadini di Russia e Singapore.

Oltre ad essere il mezzo di comunicazione più utilizzato, che in un battibaleno può catapultarci nel mondo dell’informazione, il telefonino è anche lo strumento attualmente più in voga anche per interagire nell’ambito affettivo: una persona su cinque fissa il primo appuntamento con un messaggio e la stessa percentuale di persone lascia il proprio partner allo stesso modo, con un SMS.