Metal Gear Solid: Rising non è il solito Metal Gear Solid

Un approccio diverso per “conquistare nuovi utenti” secondo Hideo Kojima

Hideo Kojima, il padre di Metal Gear Solid, ha rivelato che il prossimo progetto della serie, Metal Gear Solid: Rising sarà un nuovo modo di concepire la saga intera, riuscirà nell’intento di attirare nuovi utenti e sarà sviluppato dalla nuova generazione di sviluppatori al servizio di Kojima.

Pur mantenendosi vago, Kojima ha precisato che Metal Gear Solid: Rising è per adesso pensato come ad un episodio singolo, senza seguiti o prequel. Eppure, sostiene Kojima, qualora il titolo di lancio dovesse riuscire a vendere bene, si potrebbe pensare ad eventuali future iterazioni.

In buona sostanza, Kojima ha voluto sottolineare come i due imminenti episodi, uno per PSP, l’altro per Xbox 360, ovvero Metal Gear Solid: Peace Walker e Metal Gear Solid: Rising, saranno due facce della stessa medaglia.

Pur prendendo in considerazione la medesima serie che al suo attivo ha già una moltitudine di fan, Metal Gear Solid: Rising sarà qualcosa di diverso dai classici episodi di Metal Gear Solid, probabilmente più incentrato sull’azione e su personaggi diversi (Raiden in primis). Per di più, il titolo non sarà sviluppato da Kojima in prima persona ma dai suoi nuovi collaboratori, giovani talenti.

Metal Gear Solid: Peace Walker, invece, sarà un classico episodio di Metal Gear Solid, quello che si potrebbe definire a tutti gli effetti “un nuovo capitolo della serie” e sarà sviluppato da Kojima in persona.

Ti potrebbe interessare