Anche Dell dice addio ai netbook

Dell ha deciso di abbandonare la produzione dei netbook, seguendo la strada scelta da Samsung.

All’inizio di gennaio Intel annuncerà ufficialmente i processori Atom N2600 e N2800 basati sull’architettura Cedar Trail a 32 nanometri. Nonostante i nuovi modelli offrano prestazioni migliori, i produttori non credono più nei netbook, il cui mercato è destinato a crollare definitivamente a causa dei tablet. Dopo Samsung, anche Dell ha deciso di abbandonare il settore.

Il produttore statunitense ha eliminato dal proprio catalogo la linea di netbook Inspiron Mini, destinata all’utenza consumer. Non saranno più venduti prodotti con display inferiore a 11,6 pollici, una scelta dunque che Dell condividerà con Samsung. Attualmente sono disponibili alcuni modelli di classe aziendale, ma considerato il prezzo maggiore, è probabile che anche questi netbook avranno vita breve.

Dell dunque non produrrà nessun modello basato su Cedar Trail, ma l’azienda incrementerà gli investimenti nel settore dei notebook ultrasottili con particolare riguardo agli ultrabook.

Intel può contare ancora sul supporto da parte di ASUS, Toshiba e altri produttori, ma la decisione di Dell avrà sicuramente un impatto negativo sulle vendite dei netbook per il 2012. Anche Acer, che ha contribuito al successo di questa categoria di prodotti, ha deciso di lasciarsi alle spalle il nome di produttore di fascia bassa, dedicandosi alla realizzazione di notebook dalle migliori caratteristiche tecniche.

Ti potrebbe interessare
Apple TV sorprende Google con un milione di vendite
Apple

Apple TV sorprende Google con un milione di vendite

Saranno le dimensioni ridotte, il prezzo altamente concorrenziale e l’interfaccia piacevole all’uso. Fatto sta che Apple TV ha superato ogni più rosea aspettativa, essendo decisamente prossima al raggiungimento di ben un milione di dispositivi venduti. Il tutto a discapito di Google TV che, invece, arranca fra i consumatori.

Handy Shell per Symbian
Google

Handy Shell per Symbian

Handy Shell è un applicativo sviluppato per rimpiazzare parte dell’interfaccia nativa degli smartphone operanti con Symbian S60. L’obiettivo è di rendere più semplici e rapide le operazioni quotidiane.La finestra Oggi consente di acquisire informazioni riguardanti le impostazioni del telefono, di conoscere i prossimi appuntamenti presenti nel calendario e di gestire chiamate, SMS e messaggi di

Taglio della produzione in vista per iPhone
Apple

Taglio della produzione in vista per iPhone

WebNews riporta una delle ultime analisi economiche che riguardano Apple: la produzione di iPhone 3G potrebbe subire, a breve, addirittura un taglio del 40%, a causa del rallentamento (a livello mondiale) dell’economia.A dire il vero, si tratta di un’ipotesi abbastanza pessimistica (spesso Apple ha ottenuto risultati decisamente migliori di quelli prospettati dalle analisi economiche) e