Surface Pro 3, tre processori per cinque versioni

Gli ingegneri Microsoft hanno fornito maggiori informazioni sui processori Intel integrati nel Surface Pro 3, specificando modello, GPU e TDP.

Parliamo di

Le specifiche ufficiali del Surface Pro 3, consultabili sul Microsoft Store, non chiarisce quali siano i modelli di processore integrati nelle cinque configurazioni previste. L’azienda di Redmond ha solo indicato che il nuovo tablet è basato sulle CPU Intel Core i3/i5/i7 di quarta generazione (architettura Haswell). Dato che gli utenti più esperti vogliono conoscere più informazioni a riguardo, gli ingegneri Microsoft hanno fornito più dettagli sulle caratteristiche hardware del Surface Pro 3.

Il Surface Pro 2 utilizza lo stesso processore per tutte le configurazioni, un Core i5-4300U a 1,9 GHz (Core i5-4200U fino a dicembre 2013). Con il Surface Pro 3, Microsoft ha voluto offrire più combinazioni CPU/RAM/SSD per dare maggiore scelta ai consumatori, in base al tipo di utilizzo. Rimane comunque invariata l’architettura (Haswell a 22 nanometri) e la tipologia di processori, tutti ULV (Ultra Low Voltage) e dual core. Cambiano invece frequenze di clock, TDP e scheda grafica integrata. Ecco un riepilogo delle cinque configurazioni:

  • Intel Core i3, RAM 4 GB, SSD 64 GB
  • Intel Core i5, RAM 4 GB, SSD 128 GB
  • Intel Core i5, RAM 8 GB, SSD 256 GB
  • Intel Core i7, RAM 8 GB, SSD 256 GB
  • Intel Core i7, RAM 8 GB, SSD 512 GB

Il modello base integra un Core i3-4020Y a 1,5 GHz (Smart Cache 3 MB, TDP 11,5 Watt), assente il Turbo Boost. La GPU è Intel HD Graphics 4200. Entrambi i modelli di fascia media integrano un Core i5-4300U a 1,9 GHz (Smart Cache 3 MB, TDP 15 Watt), 2,9 GHz con Turbo Boost. La GPU è Intel HD Graphics 4400. Questi sono gli unici che saranno in vendita dal 20 giugno in Canada e Stati Uniti. Infine, i due modelli di fascia alta integrano un Core i7-4650U a 1,7 GHz (Smart Cache 4 MB, TDP 15 Watt), 3,3 GHz con Turbo Boost. La GPU è Intel HD Graphics 5000.

Oltre che in base a prestazioni e autonomia, la scelta dipende dai compiti che il tablet dovrà svolgere. Il modello con Core i3, ad esempio, supporta due monitor esterni con risoluzione massima di 1920×1200 pixel a 60 Hz. I più potenti Core i5/i7 possono invece pilotare due display con risoluzione di 2880×1800 pixel a 60 Hz.

Tutti i tablet integrano RAM di tipo LPDDR3, mentre la memoria flash è saldata sulla scheda madre. L’utente deve quindi valutare preventivamente la quantità di storage necessario. Lo spazio lasciato libero da Windows 8.1 Update è il seguente: 37 GB su 64 GB, 97 GB su 128 GB, 212 GB su 256 GB e 451 GB su 512 GB.

Ti potrebbe interessare