Hangouts per Android: disponibile la versione 5.0

Disponibile l’aggiornamento alla versione 5.0 di Hangouts su Android: ecco le novità introdotte da Google con l’update e il link per scaricare il file APK.

Google ha rilasciato nella serata di ieri un aggiornamento che porta alla versione 5.0 l’applicazione Hangouts per smartphone e tablet equipaggiati con il sistema operativo Android. Il gruppo di Mountain View compie dunque un ennesimo passo in avanti nel percorso di perfezionamento di quello che è stato creato per diventare lo strumento principale per la comunicazione in ambito mobile.

Il rollout ha già preso il via e l’update sarà a breve scaricato e installato in modo del tutto automatico. I più impazienti possono comunque effettuare il download e il setup manualmente, attraverso le pagine del sito APK Mirror, in tutta sicurezza. L’elenco delle migliorie introdotte comprende la completa sparizione del lag (alquanto fastidioso) che caratterizzava l’invio dei messaggi e il caricamento delle conversazioni, così come una riduzione dell’attesa per veder comparire l’aggiornamento delle chat nella schermata principale. Incluso anche un nuovo splash screen visualizzato all’avvio e alcuni altri piccoli ritocchi dal punto di vista grafico. Gli amanti delle GIF animate saranno poi felici di sapere che è stato reintrodotto il supporto a questo formato.

Screenshot per la versione 5.0 dell'applicazione Hangouts su smartphone Android
Screenshot per la versione 5.0 dell’applicazione Hangouts su smartphone Android

Da segnalare inoltre la scomparsa del widget da posizionare sulla homescreen e il supporto incluso per la visione degli MMS, esclusivamente per gli utenti di Google Voice.

La nuova major release di Hangouts su Android arriva curiosamente a soli due mesi di distanza dalla pubblicazione delle versione 4.0, che ha introdotto un restyling dell’interfaccia in pieno stile Material Design e alcune interessanti funzionalità inedite, come il nuovo pulsante “Compose”, un’aggiunte degli allegati semplificata, una riduzione nel consumo della batteria e il pieno supporto ai comandi vocali per l’interazione mediante gli smartwatch basati sulla piattaforma Android Wear.

Ti potrebbe interessare