Frammentazione Android: Nougat al 15,8%

Dalle nuove statistiche ufficiali di Google relative alla frammentazione dell’ecosistema Android emerge una crescita di Nougat, ancora però troppo lenta.

Parliamo di

Con qualche giorno di ritardo rispetto al solito, Google ha ufficializzato le nuove statistiche relative alla frammentazione dell’ecosistema Android. Va ricordato che i numeri sono calcolati tenendo in considerazione tutti i dispositivi che hanno effettuato l’accesso alla piattaforma Play Store mediante l’applicazione ufficiale, in un periodo della durata pari a sette giorni concluso lunedì 11 settembre.

Rispetto a quanto visto all’inizio di agosto, la release Nougat ha fatto registrare un incremento fino al 15,8% della quota complessiva. Un +2,3% che però ancora non sembra sufficiente per poter considerare superato il problema: quello legato alla frammentazione, infatti, rimane ancora oggi un tallone d’Achille per il sistema operativo mobile di bigG. Solo una più stretta collaborazione con i produttori e gli operatori potrà portare a un miglioramento della situazione. In ogni caso, una speranza per il futuro è rappresentata dalla tecnologia Project Treble che dovrebbe velocizzare i tempi di rilascio degli update. Anche la scelta di aziende come Lenovo di utilizzare solo le versioni stock di Android e l’espansione del programma Android One in nuovi territori dovrebbero apportare qualche beneficio.

Le statistiche ufficiali relative alla frammentazione dell'ecosistema Android, pubblicate da Google e aggiornate all'11 settembre 2017
Le statistiche ufficiali relative alla frammentazione dell’ecosistema Android, pubblicate da Google e aggiornate all’11 settembre 2017

Proseguendo a ritroso si incontra Marshmallow con il suo 32,2%, in calo dello 0,1%. Ancora, Lollipop si attesta al 28,8% (-0,4%), KitKat al 15,1% (-0,9%), Jelly Bean al 6,9% (-0,7%), Ice Cream Sandwich allo 0,6% (-0,1%) e Gingerbread chiude la carrellata anch’esso con lo 0,6% (-0,1%). Nessuna traccia del neonato Android 8.0 Oreo, che ha fatto ufficialmente il suo debutto solo nelle scorse settimane e che presto accompagnerà al debutto nuovi smartphone come quelli della linea Pixel di seconda generazione che Google ha realizzato in collaborazione con HTC e LG. Con tutta probabilità lo si vedrà spuntare nelle statistiche ufficiali già a partire dal mese di ottobre.

Ti potrebbe interessare