QR code per la pagina originale

Apple amplia il canale di supporto su YouTube

Apre amplia e inaugura ufficialmente il suo canale di supporto su YouTube, con diversi tutorial di breve durata per utilizzare al meglio i propri device.

,

Apple amplia le proprie possibilità di supporto, con uno specifico canale sulla piattaforma YouTube. Il gruppo di Cupertino ha infatti inaugurato un’iniziativa sul noto portale di videosharing, aggiuntiva rispetto al canale ufficiale della società. L’idea alla base del progetto è quella di fornire agli utenti dei brevi tutorial, sia per iOS che per gli alti sistemi operativi targati mela morsicata, per risolvere alcune questioni del tutto quotidiane.

Il canale in questione sembra sia stato inaugurato nella giornata di ieri, così come notato da alcuni utenti sulla piattaforma Reddit. In realtà, analizzando i dati disponibili proprio su YouTube, i primi movimenti effettivi risalirebbero dallo scorso agosto al recente ottobre, sebbene il progetto sia rimasto pressoché dormiente fino alla tarda serata di ieri.

La società ha già provveduto a caricare i suoi primi dieci video, tutti di durata molto ridotta e dedicati a questioni comuni nell’utilizzo di iOS e gli altri sistemi operativi di Cupertino. Ad esempio, l’utente può approfittare di istruzioni semplici per avviare una stampa wireless tramite un dispositivo iOS o, ancora, imparare a realizzare una GIF con il proprio smartphone. Non è dato sapere quale sia la cadenza di rilascio di questi filmati, tuttavia il progetto lascia intendere vi saranno aggiornamenti più che frequenti.

Con questa ultima iniziativa, Apple estende ulteriormente la propria presenza online e sui social oltre ai confini dei propri siti istituzionali. Il gruppo dispone di un canale ufficiale su YouTube ormai da tempo, mentre nel 2016 sono stati inaugurati diversi account specifici su Twitter, tra cui uno di supporto e uno invece dedicato alle app. Qualche anno fa, invece, l’azienda californiana è sbarcata su Tumblr per promuovere Apple Music e la stazione radio Beats 1, mentre da tempo risulta abbastanza attiva su Facebook. A queste piattaforme si aggiungono i numerosi profili personali dei dirigenti di Apple Park, tra cui il seguitissimo account di Tim Cook su Twitter.

Fonte: MacRumors • Immagine: Apple