QR code per la pagina originale

Galaxy S9 con lettore di impronte in-screen?

Synaptics ha svelato il primo lettore di impronte digitali in-display, lasciando intendere che verrà integrato nei prossimi Samsung Galaxy S9/s9+.

,

Synaptics ha annunciato l’avvio della produzione di massa del primo lettore di impronte in-display al mondo. Il sensore ottico verrà quindi nascosto sotto lo schermo dei futuri smartphone. Ma il comunicato stampa dell’azienda californiana contiene anche alcuni indizi sul produttore che utilizzerà questo nuovo lettore nei suoi dispositivi.

Synaptics spiega che il sensore Clear ID FS9500 è stato progettato per smartphone “bezel-free”, ovvero per i modelli che hanno un ampio display e quindi non possono avere un lettore di impronte digitali tradizionale, a causa dello spessore ridotto della cornice inferiore. La produzione di massa è stata avviata in collaborazione con uno dei produttori della “top 5”. In base ai dati più recenti, nei primi cinque posti della classifica mondiale ci sono Samsung, Apple, Huawei, Oppo e Xiaomi. Nel comunicato stampa viene inoltre specificato che il sensore è progettato per smartphone con “infinity display”.

Tutti questi indizi lasciato dunque presupporre che il sensore ottico di Synaptics verrà integrato nei prossimi Galaxy S9/S9+. Nel corso delle ultime settimane sono trapelate però indiscrezioni sul lettore di impronte che, nei nuovi top di gamma di Samsung, dovrebbe essere posizionato sotto la fotocamera posteriore. Sono state anche pubblicate online alcune immagini, come la seguente.

Samsung Galaxy S9 render

Il noto analista Ming-Chi Kuo di KGI Securities ha previsto che il primo smartphone Samsung con sensore in-display sarà il Galaxy Note 9. Per avere una conferma ufficiale è necessario attendere l’annuncio dei Galaxy S9/S9+. Synaptics sottolinea che il lettore ottico è più veloce del riconoscimento facciale 3D ed è più sicuro, in quanto può distinguere le impronte vere da quelle false.

Fonte: Phone Arena