QR code per la pagina originale

HUBO, il robot umanoide diventa tedoforo

HUBO, un robot umanoide alto 120 centimetri, ha percorso un breve tratto portando la torcia olimpica dei Giochi invernali di PyeongChang 2018.

,

La XXIII edizione dei Giochi olimpici invernali si svolgerà a PyeongChang in Corea del Sud dal 9 al 25 febbraio 2018. L’inizio sarà ovviamente sancito dall’accensione del braciere durante la cerimonia di apertura. La fiamma olimpica verrà trasportata da 7.500 tedofori lungo un percorso di 2.018 Km. Il giorno 41 verrà ricordato per la presenza di HUBO, un robot umanoide che ha trasportato la torcia olimpica per un breve tratto.

L’obiettivo degli organizzatori era dimostrare i progressi compiuti dal paese nel campo della robotica. In occasione dell’arrivo a Daejeon, il Presidente del Comitato Organizzatore di PyeongChang 2018 ha acceso la torcia olimpica, passandola al professore di robotica Dennis Hong. Quest’ultimo ha quindi percorso un tratto a bordo di un veicolo guidato da un robot, prima di passare la fiamma al robot umanoide. HUBO è stato progettato dal Korean Advanced Institute of Science and Technology (KAIST) per aiutare i soccorritori durante un disastro naturale.

HUBO è alto 120 centimetri e può camminare ad una velocità di 65 passi al minuto. Per mostrare le sue capacità, il robot ha tagliato un muro di legno e successivamente ha passato la fiamma al Professor Oh Jun-ho, il responsabile del team che ha creato HUBO. Il professore ha quindi passato la fiamma olimpica ad uno studente del KAIST che guidava FX-2, un enorme robot alto 2,4 metri e pesante oltre 270 Kg, come si può vedere nel seguente video.

HUBO è solo uno degli 85 robot che saranno utilizzati durante i Giochi olimpici invernali di PyeongChang. I robot verranno posizionati nei principali punti di interesse per fornire varie informazioni ai visitatori, parlando quattro lingue (coreano, cinese, inglese e giapponese). Altri verranno utilizzati per dipingere murales e per le pulizie.

Fonte: PyeongChang 2018