Semi: avvistato il camion elettrico di Tesla

Il camion elettrico di Elon Musk avvistato sulle strade della città californiana di Santa Clara, non troppo lontano dal quartier generale dell’automaker.

Destinato al trasporto merci su lunghe tratte, Tesla Semi è il camion elettrico proposto dall’automaker di Elon Musk. Non è ancora in commercio, ma l’hype è già piuttosto alto, tanto da registrare ordini a sufficienza per centinaia di unità. Le prime verranno consegnate agli acquirenti nella prima parte del 2019, ma i test su strada sono già iniziati.

Lo testimonia il breve filmato in streaming di seguito, che vede la motrice viaggiare a velocità piuttosto sostenuta nella città californiana di Santa Clara, non troppo lontano dal quartier generale dell’automaker. La registrazione è stata condivisa su YouTube dall’utente Brandon Camargo. Si avverte il mezzo avvicinarsi dal rotolamento degli pneumatici sull’asfalto, mentre il propulsore elettrico è alquanto silenzioso, soprattutto se comparato con quanto accade con gli attuali motori diesel impiegati sui camion. La carrozzeria è di un nero opaco, così da mascherare (per quanto possibile) la natura del mezzo.

Tesla Semi sarà in grado di percorrere lunghe tratte, grazie a un’autonomia di 800 Km con una sola ricarica delle batterie presenti a bordo (in 30 minuti si arriverà a immagazzinare energia sufficiente per altri 400 Km), il che lo rende una valida alternativa eco-friendly alle attuali soluzioni per il trasporto merci. Nonostante si tratti di un mezzo pesante, non sarà affatto lento: si parla di un’accelerazione da 0 a 100 Km/h in soli cinque secondi, ovviamente senza carico al seguito. Non mancheranno poi funzionalità legate alla guida autonoma.

Tra le aziende che hanno già ufficializzato il loro interesse per l’acquisto ci sono Bee’ah, UPS, Pepsi, Walmart, JB Hunt Transport Services, Ryder, DHL e Canada Loblaw. Insomma, anche in questo caso Elon Musk non farà fatica a trovare clienti. Dopotutto, stiamo parlando dell’uomo che è riuscito a vendere 50.000 cappellini con il logo di The Boring Company in un mese e che ora si appresta a commercializzare un lanciafiamme.

Ti potrebbe interessare
Quando il marketing è… inutile (un anno dopo)
Web e Social

Quando il marketing è… inutile (un anno dopo)

Proprio un anno fa scrissi un post provocatorio sulla nostra prediletta materia, il marketing.Oggi la provocazione torna in auge per colpa di una notizia: il canone Telecom e il Canone Rai sono stati arbitrariamente aumentati.In tempo di crisi non è certo una bella novità, soprattutto pensando a chi assicurava un forte calo dei prezzi della

Come cambiare colore ai capelli con Photoshop
Imaging

Come cambiare colore ai capelli con Photoshop

Photoshop permette di ottenere molti effetti sulle immagini e sulle foto, basta lasciare libero sfogo alla nostra fantasia. Per esempio possiamo fare uno scherzo agli amici o divertirci a colorare i volti come più ci piace. Possiamo anche cambiare colore ai capelli. Vediamo come si fa col video che segue.

HD-Vision 32, il televisore ricevitore di Technisat
Web e Social

HD-Vision 32, il televisore ricevitore di Technisat

Nel panorama dei televisori a cristalli liquidi si diffondono soluzioni per l’inserimento di lettori DVD o ricevitore per digitale terrestre o analogico di ogni genere: una risposta al mercato che cerca dispositivi sempre più avanzati e sempre più compatti.A tale proposito si segnala la proposta di TechniSat, il modello HD-Vision 32, caratterizzato da una ricca

Amazon.com, utili più che raddoppiati
Business

Amazon.com, utili più che raddoppiati

Amazon.com ha chiuso il quarto trimestre fiscale con un utile più che raddoppiato, risultato ottenuto grazie al grosso giro di vendite effettuato nel periodo natalizio. Nonostante i risultati, il mercato ha accolto freddamente la trimestrale presentata

Sostituire la batteria al MacBook Air, missione impossibile?
Apple

Sostituire la batteria al MacBook Air, missione impossibile?

Il nuovo arrivato “in famiglia” pone un nuovo interrogativo. Come sostituisco la batteria sul MacBook Air? Non dimentichiamo che la batteria è integrata nel portatile. Apple vuole “lucrare” anche su questo elemento? Dalle prime notizie ufficiali che arrivano dagli USA sembra di no. La batteria rimarrà sostituibile solo in un centro d’assistenza Apple ma, il