QR code per la pagina originale

The Boring Company e il lanciafiamme di Elon Musk

Musk non stava scherzando: dopo aver venduto 50.000 cappellini con il logo The Boring Company ecco il lanciafiamme, in vendita al prezzo di 600 dollari.

,

Cosa fa Elon Musk? Auto elettriche, sistemi di guida autonoma e batterie con Tesla, pannelli fotovoltaici per le utenze residenziali con SolarCity, tunnel in cui viaggiare a 1.200 Km/h con Hyperloop, gallerie sotterranee per vincere il traffico con The Boring Company e sistemi spaziali per colonizzare Marte con SpaceX. Ah, non dimentichiamo i lanciafiamme.

No, non si tratta di un refuso né di un errore. Musk metterà presto in vendita un lanciafiamme del tutto funzionante, con il logo di The Boring Company ben visibile. Il motivo? A inizio dicembre l’imprenditore aveva promesso che, dopo aver venduto 50.000 cappellini dell’azienda avrebbe realizzato e commercializzato un’arma in grado di sputare fuoco. Promessa mantenuta, a quanto pare. Recandosi all’indirizzo boringcompany.com/flamethrower ci si trova di fronte a un campo di testo che chiede di digitare una password: qualcuno è riuscito a indovinarla (era “flame”, ma al momento risulta cambiata), accedendo alla pagina in cui effettuare il pre-ordine.

Al modico prezzo di 600 dollari (tasse e spese di spedizione escluse) sarà possibile ricevere direttamente a casa un lanciafiamme funzionante. Un messaggio avvisa che la versione finale del prodotto sarà migliore rispetto al prototipo mostrato. Le informazioni che giungono dal quartier generale di The Boring Company parlano di una versione modificata del CSI S.T.A.R. XR-5 Airsoft Rifle, un fucile da softair. Altre indiscrezioni vorrebbero l’inizio delle vendite fissato per il mese di aprile.

L’unica cosa certa è che, se l’intenzione di Musk era quella di attirare l’attenzione sull’attività di TBC, l’obiettivo può considerarsi raggiunto. Il team è già al lavoro a Los Angeles per scavare tunnel sotterranei in cui le auto e gli altri mezzi di trasporto potranno viaggiare trasportati da carrelli autonomi, passando da un punto all’altro della città evitando il traffico di superficie, con velocità fino a 200 Km/h.

Fonte: The Boring Company • Via: The Verge • Immagine: CHellyar / iStock