QR code per la pagina originale

Tesla, Elon Musk scommette sul futuro

Elon Musk lancia una sfida a se stesso; non riceverà alcun stipendio per 10 anni ma otterrà un maxi bonus se riuscirà a raggiungere alcuni obiettivi.

,

Elon Musk, CEO e fondatore di Tesla, non riceverà più alcun stipendio per i prossimi 10 anni. Tuttavia, se la sua azienda raggiungerà alcuni importanti obiettivi, otterrà il 12% del gruppo. Trattasi di una sfida che Elon Musk lancia a se stesso. Una sfida molto ambiziosa visto che Elon Musk punta a far raggiungere alla sua azienda il valore di 650 miliardi di dollari in borsa entro i prossimi 10 anni. Attualmente, la società vale poco di meno di 60 miliardi di dollari.

Inoltre, Elon Musk punta a portare la sua azienda ad ottenere ricavi per 175 miliardi di dollari o ad ottenere un utile pari a 14 miliardi di dollari. Target anche in questo caso molto ambiziosi visto che i dati finanziari di Tesla dell’ultimo anno hanno fatto registrare ricavi per 11,7 miliardi di dollari. Insomma, Elon Musk ha deciso di puntare davvero molto in alto ed ha lanciato questa sfida molto particolare che è molto nel suo stile. Il fondatore di Tesla, infatti, non è nuovo a comportamenti del genere, basti ricordare la sfida che aveva lanciato in Australia per la realizzazione di un colossale impianto di stoccaggio energetico. Un progetto che avrebbe dovuto realizzare in soli 100 giorni perchè in caso contrario non avrebbe preso nemmeno un dollaro. Scommessa, poi, fortunatamente, vinta. Elon Musk, dunque, ci prova ancora una volta anche se gli obiettivi sono molto più ambiziosi. Se non riuscirà a raggiungere questi target al termine dei prossimi 10 anni, Elon Musk non prenderà nemmeno un centesimo.

Ma se ci riuscirà otterrà il 12% del gruppo per un controvalore di ben 78 miliardi di dollari. Il primo traguardo che Elon Musk si è prefissato è quello di far raggiungere alla società il valore di 100 miliardi di dollari. Successivamente, Tesla dovrà progredire di 50 miliardi di dollari di capitalizzazione all’anno per centrare l’obiettivo finale.

Musk, inoltre, rimarrà a capo di Tesla per i prossimi 10 anni. Per vincere la sfida il CEO di Tesla dovrà lavorare molto sodo. Per esempio, dovrà risolvere i problemi dei ritardi di produzione della Model 3 e contestualmente dovrà portare in utile un bilancio che sino ad ora è sempre stato in perdita.