QR code per la pagina originale

MotoE, nasce la MotoGP elettrica

In collaborazione con Enel nasce la FIM Enel MotoE World Cup, un campionato di moto elettriche che affiancherà la MotoGP.

,

Dopo la Formula E, la Formula 1 elettrica, arriva anche la MotoGP elettrica. “FIM Enel MotoE World Cup” è il nuovo evento sportivo nato in collaborazione tra Dorna, Enel ed Energica che lancerà la moto elettrica ai massimi livelli mondiali attraverso un campionato a lei dedicato. La presentazione del primo campionato per moto elettriche è avvenuta nella giornata di ieri a Roma.

Le gare scatteranno nel 2019 e inizialmente la “FIM Enel MotoE World Cup” non sarà un vero e proprio campionato del mondo ma piuttosto una coppa. Nel 2019 si terranno 6 gare su altrettanti circuiti del Motomondiale in concomitanza dei weekend della MotoGP. Le competizioni vedranno al via ben 18 moto. 14 moto saranno date a 7 team privati della MotoGP. Le ulteriori 4 moto saranno assegnate a team della Moto 2 e della Moto 3. Enel, attraverso Enel X, fornirà tutte le sue competenze nel settore della mobilità elettrica per consentire alle moto di poter correre. Nello specifico, Enel offrirà speciali dispositivi di smart charging che permetteranno di ricaricare velocemente le moto.

Trattasi di caricatori mobile che permetteranno di ricaricare le moto in meno di 30 minuti. Dispositivi che saranno collegati alla piattaforma di smart e-mobility di Enel per ottimizzare il processo di ricarica.

Le moto scelte per la “FIM Enel MotoE World Cup” saranno prodotte da Energica, azienda italiana specializzata nella produzione di moto elettriche ad alte prestazioni.

Durante la stagione 2018 di MotoGP, le moto del campionato effettueranno alcuni giri dimostrativi nei weekend delle competizioni.

La mobilità elettrica, dunque, compie un altro importante step con la nascita di un campionato tutto dedicato alle moto elettriche. Visto il grande successo che sta ottenendo la Formula E è lecito aspettarsi la medesima cosa anche per il neonato “FIM Enel MotoE World Cup” che potrebbe diventare il laboratorio perfetto per sviluppare la mobilità elettrica su due ruote.

All’appello mancano adesso solamente i piloti e per molti potrebbe essere l’occasione di trovare uno spazio al sole per farsi conoscere.

Fonte: Enel X • Immagine: Dorna