QR code per la pagina originale

LG V30 (2018), tecnologie AI per la fotocamera

LG mostrerà al MWC 2018 di Barcellona la versione 2018 del V30 con Vision AI e Voice AI, nuove tecnologie per il riconoscimento degli oggetti e della voce.

,

LG annuncerà una nuova versione del V30 al Mobile World Congress 2018 di Barcellona. La principale novità sarà rappresentata dalle tecnologie di intelligenza artificiale, denominate Vision AI e Voice AI, che permettono di migliorare gli scatti fotografici e di eseguire varie operazioni, utilizzando Google Assistant.

Qualche giorno fa era emersa un’indiscrezione sul nome (LG V30s?) e sulle possibili specifiche del nuovo smartphone. Nel comunicato del produttore coreano c’è solo un riferimento alla “versione 2018 del V30” e nessun cenno alla dotazione hardware. LG spiega che lo sviluppo delle tecnologie IA hanno richiesto oltre un anno di lavoro. L’obiettivo è offrire una migliore esperienza d’uso attraverso il riconoscimento delle immagini e della voce.

Vision AI analizza automaticamente gli oggetti e suggerisce la migliore modalità di scatto: ritratto, cibo, animale, paesaggio, città, fiore, alba e tramonto. I parametri vengono scelti confrontando le immagini con quelle presenti in un database composto da oltre 100 milioni di foto. La tecnologia permette inoltre di effettuare la scansione dei codici QR, cercare immagini e visualizzare il prezzo più basso del prodotto inquadrato dalla fotocamera o altri prodotti simili.

Galleria di immagini: LG V30, immagini del phablet

Voice AI, invece, consente di avviare le applicazioni e modificare le impostazioni, sfruttando l’assistente di Google. È possibile utilizzare i comandi vocali per scegliere la modalità di scatto e di registrazione video. Ai 23 già disponibili sul V30 sono stati aggiunti altri 9 comandi, tra cui quelli per scattare foto panoramiche, registrare video in slow motion e attivare le funzionalità di Vision AI.

LG promette di migliorare ulteriormente le tecnologie IA, alcune delle quali potranno essere utilizzate anche sui vecchi smartphone. In futuro verrà rilasciato un aggiornamento OTA, tenendo conto delle specifiche hardware dei dispositivi (probabilmente solo i modelli di fascia alta, come il G6).

Fonte: LG