QR code per la pagina originale

Huawei Mate 10 Lite, lenti AR e sblocco con il viso

Huawei Mate 10 Lite sta per aggiornarsi con nuove funzioni: sblocco del telefono mediante riconoscimento facciale, con Face Unlock, e lenti AR per selfie.

,

Huawei Mate 10 Lite sta per ricevere a breve due nuovi aggiornamenti software volti a introdurre nuove feature progettate per offrire agli utenti una più sicura e anche divertente esperienza mobile. Le nuove funzionalità includono l’opzione Face Unlock per lo sblocco del telefono tramite riconoscimento del volto e le lenti AR, per la realtà aumentata, che offrono sfondi ed effetti creativi e colorati per personalizzare i selfie.

Face Unlock rappresenta un ulteriore modo sicuro e veloce per interagire con lo smartphone, in particolare dà ai possessori del Huawei Mate 10 Lite una opzione aggiuntiva alle impronte digitali per sbloccare il dispositivo. Utilizzando un software di riconoscimento facciale, l’opzione include impostazioni di sicurezza avanzate, raccogliendo oltre 1.000 punti dal viso dell’utente – per essere certo che il dispositivo riconosca solo ed esclusivamente quello del proprietario – e sbloccando così il device in un attimo.

Due le possibilità offerte in tal senso:

  • sblocco diretto, una volta abilitato lo schermo
  • sblocco con slide, per usufruire del blocco schermo intelligente delle notifiche basato su riconoscimento facciale. Come funziona? Se il dispositivo identifica come non proprietario l’utente dello smartphone, nasconderà automaticamente i contenuti di qualsiasi notifica, ad esempio quelli provenienti da SMS e app come WeChat, WhatsApp e via dicendo, rappresentando così un modo sicuro per proteggere la privacy.

Face Unlock può dunque rivelarsi utile per chi vuole evitare di inserire una password o un segno per sbloccare il proprio Mate 10 Lite, anche in diversi momenti della giornata, come ad esempio quando si hanno le mani sporche o bagnate e si vuole evitare di toccare il display.

Huawei sta inoltre per lanciare sul Mate 10 Lite anche una funzione selfie in realtà aumentata, con le lenti AR che, in aggiunta alla doppia fotocamera frontale di cui è provvista lo smartphone, consentono agli utenti di dare un libero sfogo alla creatività dei propri autoscatti. Ciò è possibile mediante una serie di originali sfondi ed effetti con cui sarà possibile personalizzare ulteriormente le foto. Inoltre, è possibile inserirsi in immagini con i propri personaggi preferiti o scattare fotografie davanti alla Torre Eiffel, al Big Ben di Londra o anche al Sydney Harbour Bridge.

Non è noto quando le due feature saranno disponibili ma Huawei sottolinea che arriveranno «presto».

Immagine: Huawei