QR code per la pagina originale

Un controller Xbox per gestire i sottomarini

La Marina americana ha deciso di utilizzare un controller Xbox per gestire i sofisticati periscopi di nuova generazione dei suoi sottomarini.

,

Sabato, la USS Colorado, l’ultimo sottomarino della Marina americana, è entrato in servizio dalla base navale di New London nel Connecticut. La notizia non sarebbe molto importante se non fosse per un dettaglio della sua dotazione tecnica. Questo nuovo sottomarino è dotato, infatti, di un controller Xbox che servirà per gestire lo speciale periscopio di cui è dotato.

La Marina aveva affermato a settembre che i nuovi sottomarini sarebbero stati dotati dei “photonic mast” una nuova generazione di periscopi che avrebbe sostituito il sistema attuale. Questa nuova soluzione è dotata di telecamere ad alta risoluzione che possono ruotare di 360 gradi e che sono in grado di fornire le immagini in tempo reale ai monitor che si trovano nella sala di controllo della nave. Inizialmente, i nuovi “photonic mast” dovevano essere gestiti dal classico albero a forma di elicottero che tutti conoscono ma si trattava di una soluzione goffa e poco pratica. Proprio per questo, la marina americana ha deciso di sostituire questo sistema di gestione manuale con un controller Xbox, lo stesso con cui le persone giocano sulla loro console. Il controller in questione non è quello dell’Xbox One ma quello della “vecchia” Xbox 360.

Una scelta molto curiosa ma che viene spiegata come un modo per risparmiare soldi. Secondo l’ufficiale al comando della USS Colorado, il comandante Reed Koepp, l’uso di una tecnologia standard consente alla Marina di risparmiare molti soldi. Un controller Xbox costa, infatti, appena 30 dollari, mentre soluzioni ben più sofisticate diverse decine di migliaia di dollari. Inoltre, per i marinai il controller Xbox è uno strumento intuitivo visto che è già ampiamente utilizzato per i giochi.

Per il momento, la USS Colorado è l’unico sottomarino americano a poter essere gestito da un controller per console ma per il futuro la Marina americana avrebbe in programma di equipaggiare con soluzioni analoghe molti altre sue navi.

Fonte: The Verge • Immagine: Shutterstock