QR code per la pagina originale

Sundar Pichai di Google sull’attentato a YouTube

Il numero uno di Google Sundar Pichai ha scritto una commovente lettera al team di YouTube per commentare l'attentato: "un atto di violenza orribile".

,

In seguito all’attentato avvenuto nelle scorse ore al quartier generale di YouTube, a San Bruno in California, il CEO di Google Sundar Pichai ha scritto una toccante lettera allo staff della compagnia dichiarando di essere concentrato sul sostegno dei dipendenti e delle famiglie dei feriti.

Nella lettera, Pichai ha definito gli spari nella sede a YouTube «una tragedia inimmaginabile» ed espresso gratitudine alle forze dell’ordine, ai primi soccorritori e al team di sicurezza di YouTube per la capacità di agire rapidamente nel contenere la situazione, che ha lasciato quattro persone ferite (tra cui una in gravi condizioni) e scatenato momenti di reale panico all’interno degli uffici della compagnia, prima che l’attentatrice – una youtuber – si suicidasse.

Di seguito quanto scritto dall’amministratore delegato di Google, proprietaria di YouTube:

A tutti,

All’inizio di questo pomeriggio, mentre i dipendenti stavano pranzando, abbiamo ricevuto segnalazioni di uno shooter attivo su YouTube a San Bruno. Le forze dell’ordine e il nostro team di sicurezza hanno lavorato per evacuare gli edifici e dare priorità alla sicurezza di tutti.

La migliore informazione che abbiamo è che la situazione è contenuta. È con grande tristezza che dico, sulla base delle ultime informazioni, che quattro persone sono rimaste ferite in questo orribile atto di violenza. Stiamo facendo tutto il possibile per sostenere loro e le loro famiglie in questo momento.

Sono grato a tutti dentro e fuori l’azienda per le proposte di supporto e gli auguri. Sono particolarmente grato ai primi soccorritori e al nostro team di sicurezza che ha agito così in fretta per mantenere le persone al sicuro.

So che molti di voi sono in stato di shock. Nei prossimi giorni, continueremo a fornire sostegno per aiutare tutti nella nostra famiglia Google e riprenderci da questa inimmaginabile tragedia.

Uniamoci adesso per supportare Susan e il team di YouTube.

https://twitter.com/Google_Comms/status/981314129725079553/photo/1

Anche i dirigenti di Apple, Microsoft di e altre aziende hanno pubblicato dichiarazioni a sostegno dei dipendenti di YouTube.

Fonte: Business Insider