QR code per la pagina originale

La Francia prepara un rivale di WhatsApp e Telegram

Il governo francese sta costruendo un'app di messaggistica rivale di WhatsApp e Telegram, che renderà obbligatoria a tutti i propri funzionari: ecco perché

,

Il governo francese sta sviluppando un proprio servizio di messaggistica crittografato, rivale di WhatsApp e Telegram, con l’obiettivo di alleviare le preoccupazioni relative alle violazioni della privacy che potrebbero comportare la fuoriuscita di conversazioni private tra gli alti funzionari della Francia e parti straniere.

Secondo quanto reso noto da Reuters, che comunica di aver appreso tali informazioni da un portavoce del ministero francese, circa 20 funzionari e alti funzionari statali stanno già testando la nuova app, creata da uno sviluppatore statale, con l’obiettivo di renderne l’uso obbligatorio per l’intero governo entro la prossima estate. Come puntualizzato dalla fonte, un grosso problema risiede nel fatto che app di messaggistica come WhatsApp e Telegram – che il presidente francese Emmanuel Macron ama utilizzare – non sono basate in Francia. Ciò potrebbe aumentare le probabilità di una fuoriuscita dei dati nei server oltreoceano.

Per tale motivo, spiega la portavoce del governo francese:

Abbiamo bisogno di trovare un modo per avere un servizio di messaggistica criptato che non sia crittografato dagli Stati Uniti o dalla Russia. Inizi a pensare alle potenziali violazioni che potrebbero accadere, come abbiamo visto con Facebook, quindi dovremmo prendere l’iniziativa.

Dunque, in base a quanto dichiarato, le preoccupazioni per la privacy del governo francese, tali da aver portato alla decisione di sviluppare in proprio un servizio di messaggistica istantanea, arrivano in seguito allo scandalo Cambridge Analytica. Circa un anno e mezzo fa, l’Unione Europea ha espresso una forte preoccupazione per il fatto che WhatsApp condivida le informazioni degli utenti con la sua società madre (Facebook) e solo lo scorso mese il social network di Mark Zuckerberg ha spiegato di non accedere a nessun dato da WhatsApp, almeno fino a quando le attività non saranno conformi al nuovo regolamento europeo sulla protezione dei dati (GDPR) che entrerà in vigore il 25 maggio.

Sia WhatsApp che Telegram si promuovono come servizi ultra sicuri perché tutti i loro dati vengono crittografati dall’inizio alla fine, ma alla Francia ciò non sembra bastare. Secondo quanto specificato, l’app di messaggistica criptata del governo francese è stata sviluppata sulla base del codice free-to-use trovato su Internet e potrebbe in seguito essere anche resa disponibile a tutti i cittadini francesi. Non è però noto come si chiamerà.

Fonte: Reuters