QR code per la pagina originale

Smart glass, lo streaming che risparmia la batteria

Sviluppata una tecnica che consentirà agli indossabili di fare video in streaming HD senza consumare troppa batteria: potrebbe rappresentare una svolta.

,

Un team di ricercatori dell’Università di Washington (Stati Uniti) ha sviluppato una nuova tecnica che potrebbe consentire lo streaming di video in diretta ad alta definizione (HD) su dispositivi indossabili come gli smart glass, senza consumare troppa carica della batteria. Il risultato è un sistema di telecamere che richiede molta meno energia per funzionare rispetto alle soluzioni attuali che potrebbe rappresentare una svolta per tale tipologia di wearable.

Sono diversi i motivi che non hanno mai permesso agli occhiali intelligenti di prendere piede sul mercato, ma un elemento in particolare che ne ha ostacolato finora utilizzo e design è quello relativo alla batteria, che deve essere necessariamente grande per gestire tutte le attività e i video in streaming. La soluzione potrebbe essere questa appena realizzata dai ricercatori statunitensi, che consuma fino a 10 mila volte meno energia rispetto ai metodi tradizionali. Il trucco, afferma il team, è quello di scaricare la maggior parte del lavoro su un altro dispositivo utilizzando trasmissioni wireless intelligenti.

I tradizionali moduli della fotocamera in genere devono elaborare e comprimere i video prima di inviarli via wireless, mentre il nuovo approccio utilizza una tecnica chiamata backscatter che riflette i dati dell’obiettivo della fotocamera direttamente su uno smartphone, tramite un’antenna. È lo smartphone a occuparsi dell’elaborazione del video, risparmiando così la carica della batteria dell’indossabile. Esistono già dispositivi che utilizzano il backscatter ma finora la tecnologia è stata limitata all’uso di dati semplici come quelli forniti dai sensori. Lo studio rompe questa ipotesi e mostra che il backscatter può effettivamente supportare anche con dati più complicati come quelli dei video in Full HD.

Spiega Shayam Gollakota, co-autore della ricerca, che:

Questa tecnologia video ha il potenziale per trasformare il settore (degli indossabili, ndr) come lo conosciamo. Le fotocamere sono fondamentali per un numero di applicazioni connesse a Internet, ma finora sono state limitate dal loro consumo di energia.

Il sistema dei ricercatori utilizza da 1.000 a 10.000 volte meno energia rispetto alla tecnologia di streaming corrente, ma ha ancora una piccola batteria che supporta il funzionamento continuo. Il passo successivo è quello di rendere le fotocamere wireless completamente prive di batteria, così da poterle integrare in piccoli device come gli smart glass e non doversi più preoccupare di tale aspetto.