QR code per la pagina originale

Samsung Galaxy S10, svelate le nuove funzionalità

Un rapporto sudcoreano rivela il nome in codice e i primi dettagli sul Samsung Galaxy S10, dotato di alcune funzionalità mai viste finora.

,

Il Samsung Galaxy S9 ha appena tre mesi di vita, ma la nota casa produttrice è già al lavoro al suo successore: un rapporto proveniente dalla Corea del Sud rivela il presunto nome in codice del Samsung Galaxy S10 e le informazioni su alcune delle nuove funzionalità di cui sarà dotato, tra cui uno scanner per le impronte digitali in-display.

Il leader del mercato smartphone ha l’abitudine di assegnare nomi in codice interni per i propri dispositivi di punta: il Galaxy S8 era denominato Dream, il Galaxy S9 invece Star e, secondo la rivista The Bell, al Samsung Galaxy S10 sarebbe stato assegnato il nome in codice Beyond, “Oltre”. Un naming adatto per il decimo anniversario della serie ammiraglia di Samsung in quanto la società cercherà sicuramente per l’occasione di andare oltre ciò che ha già offerto finora; potrebbe anche significare l’intenzione dell’azienda di andare oltre ciò che è possibile e fornire un dispositivo veramente rivoluzionario.

Un precedente rapporto della stessa rivista suggeriva che Galaxy S10 e Galaxy S10+ non sarebbero stati così diversi rispetto ai loro predecessori in termini di design. Si dice che dispongano di uno schermo Infinity da 5,8 pollici e 6,3 pollici dotato per la prima volta in assoluto di un sensore di impronte digitali in-display, che viene indicato dai rumor come Finger on Display. La casa produttrice avrebbe già informato i partner dell’intenzione di includere tale tecnologia, vista come una delle caratteristiche chiave da introdurre proprio per il decimo anniversario della gamma Galaxy S.

Tra le aziende che stanno lavorando su questa tecnologia vi sarebbero Synaptics, Qualcomm ed Ezestek ma il fornitore finale per i sensori non sarebbe ancora stato confermato. Samsung vorrà probabilmente optare su più partner per assicurarsi che non subisca problemi di fornitura durante la fase di produzione.

C’è anche la possibilità che possa aggiungere una fotocamera 3D al Samsung Galaxy S10, soluzione che consentirebbe un miglior riconoscimento e tracciamento facciale e una migliorata funzionalità di realtà aumentata Emoji. Tuttavia, il gigante sudcoreano sarebbe ancora indecisa se introdurre o meno davvero tale funzionalità.

Come sottolineato da BGR, The Bell è stato più volte in grado di rivelare in anticipo i piani non annunciati di Samsung, ma a ogni modo mancano ancora molti mesi prima che il Galaxy S10 possa arrivare sul mercato e pertanto tutto potrebbe cambiare da adesso ad allora.

Fonte: The Bell • Via: BGR