QR code per la pagina originale

HTC Exodus, lo smartphone dedicato alla blockchain

HTC Exodus è uno smartphone Android interamente dedicato alla blockchain: sarà totalmente sicuro, con app decentralizzate e supporto alle criptovalute.

,

HTC ha appena rivelato HTC Exodus, il primo smartphone di un marchio importante ad esser dedicato alla blockchain, la tecnologia di sicurezza che costituisce la base di criptovalute come Bitcoin ed Ethereum. Mentre la data di vendita non è ancora stata resa nota, è già possibile prenotare il telefono online.

Basato sul sistema operativo Android, come annunciato da Phil Chen sul palco della Consensus Conference di New York HTC Exodus è il primo telefono blockchain nativo pensato per portare esperienze di applicazioni decentralizzate (DApp) ai consumatori finali; avrà come caratteristiche fondamentali un portafoglio universale, supporto hardware per le criptovalute e app decentralizzate. Supporterà i Bitcoin, Ethereum e altre criptomonete principali, anche se nei prossimi mesi verranno annunciate ulteriori partnership con l’obiettivo di reggere l’intero ecosistema blockchain. Con tale smartphone, HTC vuole creare un dispositivo che consenta agli utenti di possedere la propria identità e i propri dati, e di tenerli sul proprio device anziché sul cloud:

Voglio vedere un mondo in cui i consumatori finali possono veramente possedere la loro cronologia di navigazione dei dati, identità, risorse, portafogli, e-mail, messaggistica, senza la necessità di autorità centrali. C’è molto lavoro da fare, ma credo che il livello dell’hardware mobile possa contribuire in modo significativo al nostro nuovo mondo decentralizzato.

Ogni dispositivo sarà unico, poiché ogni telefono fungerà da nodo blockchain. Ogni HTC Exodus sarà crittografato con blockchain, il che significa che sarà incredibilmente difficile – quasi impossibile – che una persona al di fuori del proprietario possa accedere ai dati in esso archiviati. Per quanto concerne le specifiche tecniche e il software, è solamente stato reso noto che disporrà di uno schermo touchscreen, di una singola fotocamera posteriore, del supporto per schede SIM e microSD e che funzionerà su Android.

Il blockchain phone di HTC non è ancora stato mostrato al pubblico né vi sono informazioni sulla data di disponibilità o sui prezzi a cui sarà acquistabile, ma si dice che la casa produttrice stia considerando di permettere alle persone di comprarlo mediante le criptovalute. È possibile prenotarne un’unità già da adesso attraverso il sito Web ufficiale dedicato a tale progetto.

Fonte: Cnet • Via: The Verge • Immagine: HTC Exodus