QR code per la pagina originale

Samsung tratta con ZTE e altri OEM per gli Exynos

Samsung rivela di essere in trattativa con diversi produttori Android per immettere i chip Exynos nei loro smartphone: tra questi, una ZTE in difficoltà.

,

Samsung Electronics è in trattative con diversi produttori di smartphone tra cui la rivale cinese ZTE per fornire i chip Exynos da introdurre nei loro dispositivi mobile, ha detto un dirigente, una mossa che la porterà in una competizione più diretta con Qualcomm.

In un’intervista concessa a Reuters, Inyup Kang, a capo della divisione System LSI di Samsung, ha affermato che l’azienda sta «parlando con tutti gli OEM» per una possibile fornitura dei propri processori mobile, che attualmente utilizza quasi in esclusiva all’interno dei suoi dispositivi. Infatti, attualmente l’unico altro produttore di smartphone a impiegare tali chip è Meizu, nel Meizu M6S rilasciato lo scorso gennaio. Ancora non sarebbe stato stretto alcun accordo con le altre terze parti ma Kang, che è peraltro un ex dirigente di Qualcomm, ha dichiarato che l’azienda prevede di annunciare alcuni nuovi clienti per i processori Exynos nella prima metà del 2019.

Il desiderio di espandere la fornitura degli Exynos agli altri produttori Android arriva in un momento difficile per ZTE: recentemente, il governo Trump ha vietato alle aziende statunitensi di vendere prodotti alla compagnia cinese per i prossimi sette anni, dopo che ha violato un accordo per la spedizione di beni realizzati con parti americane in Iran e Corea del Nord. Anche se il presidente degli USA Donald Trump si è detto propenso ad aiutare ZTE «a tornare nel business, in fretta», Samsung potrebbe ancora vedere l’incertezza attorno all’azienda cinese come un’opportunità per immettere i suoi chip Exynos in più dispositivi.

In una dichiarazione a Reuters, Samsung ha comunque sottolineato che non vi è certezza di raggiungere un accordo con ZTE, e la sua politica è di trattare tutti i venditori allo stesso modo. Nel 2017, Samsung è diventato il più grande produttore di chip al mondo, anche se gran parte delle entrate dell’azienda proviene dalle memorie e dai suoi prodotti di archiviazione flash. Tuttavia, la sua linea di processori Exynos è cresciuta rapidamente: Counterpoint Research afferma che Samsung è il produttore con una più rapida crescita nel settore dei chip mobile.

Infine, poiché il mercato degli smartphone sta rallentando, Samsung spera anche di iniziare a fornire chip 5G all’industria automobilistica, e secondo Reuters sarà Audi a diventare il suo primo cliente.