QR code per la pagina originale

Bixby 2.0 su Galaxy Note 9 e dispositivi IoT

Samsung ha confermato che Bixby 2.0 debutterà con il Galaxy Note 9, ma troverà posto anche in molti dispositivi IoT, tra cui smart speaker e frigoriferi.

,

La seconda versione dell’assistente personale era stata annunciata ad ottobre 2017, ma il suo debutto non è ancora avvenuto. Un dirigente di Samsung Research ha ora confermato che Bixby 2.0 verrà introdotto con il Galaxy Note 9 e troverà posto anche su numerosi dispositivi IoT, tra cui smart speaker ed elettrodomestici connessi ad Internet.

DJ Koh, CEO della divisione mobile di Samsung, aveva fornito alcune informazioni su Bixby 2.0 al Mobile World Congress 2018 di Barcellona. La seconda generazione, attualmente in test presso 800 partner del produttore, introdurrà diversi miglioramenti rispetto alla prima versione, piuttosto primitiva se confrontata con i più evoluti Google Assistant, Apple Siri e Amazon Alexa, soprattutto per quanto riguarda la qualità del riconoscimento vocale. Samsung lavorerà principalmente su tre caratteristiche: velocità di risposta, elaborazione del linguaggio naturale e resistenza ai rumori.

L’obiettivo verrà raggiunto anche attraverso la creazione di centri di sviluppo in varie parti del mondo, l’assunzione di esperti in materia e l’acquisizione di aziende che si occupano di intelligenza artificiale. Il produttore aggiungerà Viv a Bixby 2.0. Viv è la IA creata da uno dei fondatori di Siri, acquisita in seguito da Apple. L’assistente sarà in grado di comprendere comandi e frasi più complesse, offrendo inoltre un’esperienza predittiva e personalizzata.

Bixby 2.0 sarà presente anche in un ampio numero di elettrodomestici, tra cui smart TV, frigoriferi, robot aspirapolvere e forni a microonde, grazie alla piattaforma Samsung SmartThings Cloud. Samsung prevede che l’assistente digitale verrà integrato in oltre 14 milioni di dispositivi entro il 2020.

Fonte: SamMobile • Via: SamMobile • Immagine: Samsung