QR code per la pagina originale

Iliad, a Catania i distributori automatici di SIM

Il lancio dei servizi di Iliad potrebbe essere questione di giorni se non di ore; a Catania sono stati individuati i primi distributori automatici di SIM.

,

Il debutto di Iliad in Italia si fa sempre più vicino. Ufficialmente, la società ha fatto sapere che il lancio dei suoi servizi avverrà entro il 21 giugno ma il debutto potrebbe arrivare ben prima, forse anche già nei prossimi giorni. MondoMobileWeb ha, infatti, scoperto che il nuovo quarto operatore di telefonia mobile ha iniziato ad installare dei distributori automatici di SIM nel centro commerciale Porte di Catania.

All’interno del centro commerciale, la fonte aveva già individuato da un po’ di tempo una piccola struttura che avrebbe potuto diventare uno dei primo store dell’operatore. Da alcuni giorni, all’interno della struttura hanno iniziato a comparire mobili, computer e dei totem automatici che altro non sono che distributori automatici di SIM. Questo potrebbe significare che al lancio dell’operatore possa mancare davvero poco tempo. Visto che oramai sembra tutto pronto per il debutto non sarebbe strano che già da questa settimana Iliad possa aprire ufficialmente i battenti in Italia. Da evidenziare la particolare scelta di poter acquistare nuove SIM direttamente attraverso i distributori automatici. Una scelta che potrebbe consentire all’operatore di catturare con maggiore facilità nuovi clienti.

Un ulteriore indizio che potrebbe confermare che il debutto di Iliad possa essere questioni di giorni, la scoperta, sempre da parte della medesima fonte, del numero dell’assistenza clienti dell’operatore che sarà il 177.

Iliad punta a ritagliarsi uno spazio molto importante all’interno del complesso mercato della telefonia mobile in Italia. Come dichiarato dal suo CEO italiano, Benedetto Levi, l’operatore non vuole essere etichettato come un brand low cost in quanto hanno in mente di investire moltissimo in Italia.

Sicuramente le tariffe che Iliad proporrà ai clienti saranno molto aggressive e nell’ottica della trasparenza. In rete circolano già le prime indiscrezioni che, però, devono essere prese come tali visto che non c’è alcuna conferma ufficiale. In ogni caso, comunque, tra pochi giorni si affaccerà in Italia un nuovo player nel mercato della telefonia mobile che potrebbe rimescolare un po’ le carte di un settore oramai statico e sin troppo consolidato.

Fonte: MondoMobileWeb • Immagine: nastya_gepp via Pixaby