QR code per la pagina originale

Vodafone sfida Iliad con ho.

Vodafone si appresta a lanciare il suo operatore virtuale con cui sfidare Iliad; si chiamerà ho. ed il debutto è imminente.

,

Vodafone si appresta a scendere in campo per arginare l’arrivo di Iliad preparandosi a lanciare il suo operatore virtuale “ho.” il cui motto è “ho. tutto chiaro”. Il debutto è imminente. Il sito dell’operatore virtuale è già stato aperto anche se, al momento, è presente in rilevo solo il logo ufficiale. Indiscrezioni vorrebbero il debutto già nella giornata di oggi, altre, invece, la prossima settimana. Indipendentemente dalla data esatta, il dato oggettivo è che sta per arrivare un nuovo operatore di telefonia mobile che dovrebbe caratterizzarsi per offerte estremamente competitive.

Il lancio di ho. era, in realtà, atteso da tempo. Più volte erano circolate indiscrezioni sul fatto che Vodafone puntasse a lanciare un suo brand low cost, sulla falsariga di quello che ha fatto TIM con Kena Mobile. Il brand ho. è stato registrato già oltre un anno fa da VEI SRL, una società di Vodafone che si appresta, adesso, ha lanciare i suoi servizi di telefonia mobile. Di questo soggetto si sa che avrà il prefisso 379.1 e che l’assistenza tecnica risponderà al numero 192121. Nessuna indiscrezione sulle tariffe che questo nuovo operatore potrebbe lanciare. Visto lo slogan, è lecito attendersi piani caratterizzati da costi trasparenti e precisi in linea con quanto promette Iliad all’interno della sua offerta. Secondo la Repubblica, l’offerta potrebbe essere simile a quella di Iliad con chiamate illimitate e 30 Giga di traffico a 6,99 euro.

Non rimane, dunque, che attendere il lancio di questo nuovo operatore virtuale. La sensazione, comunque, è che Iliad sia davvero riuscito a rimescolare le carte del settore della telefonia mobile in Italia grazie al suo approccio aggressivo ed alla sua tariffa unica estremamente competitiva.

Tuttavia, questa lotta tra i grandi big della telefonia contro il nuovo entrante Iliad potrebbe penalizzare fortemente gli operatori virtuali più piccoli che si potrebbero trovare schiacciati in questa “guerra” tariffaria.

Fonte: ho. • Via: MondoMobileWeb • Immagine: ho.