QR code per la pagina originale

Huawei, Design It Possible: nel nome della creatività

Un'iniziativa aperta a tutti coloro che desiderano esprimere la propria creatività e personalità: Huawei lancia il contest Design It Possibile.

,

Il claim Make It Possible che ormai da lungo tempo accompagna l’attività di Huawei diventa oggi Design It Possible, con il lancio di un’iniziativa tutta dedicata al nostro paese: un progetto dalla durata pluriennale e dalla natura multidisciplinare, la cui finalità è quella di far emergere e valorizzare le idee, il talento e la creatività degli utenti italiani.

Design It Possible

Il design come tratto distintivo, come manifestazione e concretizzazione della propria personalità. Se è innegabile che all’interno dei nostri device ospitiamo un’enorme quantità di informazioni che parlano di noi, anche il loro aspetto dice chi siamo. Far sì che ognuno possa esprimersi attraverso il suo smartphone, tablet o laptop è un’idea in linea con la concezione di design che Huawei ha sempre fatto propria.

Design it Possible nasce proprio con questo obiettivo: è uno spazio in cui esplorare e dar libero sfogo alla creatività, un punto d’incontro fra idee e progetti indirizzati a studenti, università e appassionati, che prende vita sia online che nel mondo offline attraverso una serie di partnership. È terreno fertile per lo scambio di informazioni, per la nascita di collaborazione e progetti. Il design non viene calato dall’alto, dal produttore al consumatore, ma nasce da una sinergia, dall’interazione tra le parti.

La prima edizione prende vita sotto forma di contest aperto a tutti, coinvolgendo anche agli studenti di alcune tra le più importanti università del paese: dal Politecnico di Bari a quello di Milano, dallo IED al NABA. Il fine è quello di creare cover e temi destinati ai dispositivi Huawei. La consegne è una e semplice: concentrarsi sulla filosofia Make It Possible, un mantra per il gruppo, la direzione a cui puntare per coloro che desiderano esprimere il proprio potenziale. Nessun altro paletto né vincolo.

Non solo smartphone: anche i tablet Huawei sono interessati dall'iniziativa

Non solo smartphone: anche i tablet Huawei sono interessati dall’iniziativa

I partecipanti sono invitati a inoltrare le proposte attraverso il sito ufficiale dell’iniziativa entro il 27 settembre 2018. Le cinque ritenute migliori e più originali saranno poi selezionate e valutate da una giuria di esperti. In palio un viaggio per due persone in Cina, con due smartphone P20 Pro e tre P20, tutti ovviamente accompagnati da una cover personalizzata.

Nell’evento organizzato da Huawei presso l’Experience Store di Milano per annunciare il progetto è intervenuta Isabella Lazzini, Marketing & Retail Director CBG Huawei Italia. Queste le sue parole.

Ciascuno di noi ha un tratto unico e personale che lo contraddistingue. Ciascuno di noi ha una storia da raccontare e che merita di essere raccontata. Grazie a Design it Possible, Huawei raccoglierà le storie degli utenti e creerà per loro un luogo di scambio e condivisione dove queste storie potranno essere ascoltate e contribuire ad ispirare sempre più persone.

Presenti anche Andy dei Bluvertigo e Labigotta (la tatuatrice Anna Neudecker), autori delle prime due capsule collection di accessori personalizzati.

Al termine dell’evento il musicista ha regalato ai presenti un live, destreggiandosi tra reinterpretazioni dei brani di Bowie e Sylvian.

Andy dei Bluvertigo live dall'Experience Store di Huawei a Milano

Andy dei Bluvertigo live dall’Experience Store di Huawei a Milano