QR code per la pagina originale

Nokia 5.1 e 3.1 consigliati per le aziende

I nuovi Nokia 5.1 e Nokia 3.1 entrano nell'elenco degli smartphone Android Enterprise Recommended, in quanto soddisfano i requisiti previsti dal programma.

,

Altri due smartphone di HMD Global entrano nel programma Android Enterprise Recommended. I recenti Nokia 5.1 e 3.1 sono quindi possono essere utilizzati anche dai dipendenti aziendali, in quanto soddisfano i requisiti approvati da Google, tra cui la gestione remota e la distribuzione degli aggiornamenti in tempi brevi.

Le specifiche minime degli smartphone sono hardware e software. Quelle hardware sono pienamente rispettate da molti dispositivi moderni, mentre i vincoli software sono più stringenti. Per ricevere la certificazione da Google è necessario infatti il supporto per la registrazione, manutenzione e aggiornamento remoti da parte dell’amministratore IT. I Nokia 5.1 e 3.1 sono smartphone Android One, quindi è garantita la distribuzione delle patch di sicurezza per almeno tre anni ed entro 90 giorni dal rilascio da parte di Google.

La versione stock del sistema operativo garantisce inoltre il supporto per la Enterprise Mobility Management (EMM) e quindi l’integrazione degli smartphone nella soluzione EMM utilizzata dall’azienda. David Still, Managing Director di Android Enterprise ha dichiarato:

È entusiasmante lavorare con HMD Global per rendere Android la piattaforma di mobilità prescelta per aziende globali. I telefoni Nokia sono riconosciuti per la loro innovazione e molto graditi dagli utenti business. Siamo contenti che una vasta gamma di device faccia oggi parte del programma Android Enterprise Recommended.

Con i nuovi Nokia 5.1 e Nokia 3.1 sale a sei il numero di modelli compatibili con il programma di Google. L’elenco comprende anche i Nokia 8 Sirocco, Nokia 8, Nokia 7 Plus e Nokia 6.1. Andrej Sonkin, GM Enterprise Business di HMD Global, ha sottolineato che i device Nokia sono molto apprezzati dalle aziende che operano nei settori bancario, manifatturiero, software, trasporti, telecomunicazioni, energetico, farmaceutico e automotive.