QR code per la pagina originale

Gary Vaynerchuk VS Apple per Planet of The Apps

Gary Vaynerchuk, protagonista di Planet of The Apps di Apple, racconta in un video su YouTube le carenze di Cupertino sul fronte del marketing.

,

Gary Vaynerchuk, l’imprenditore che ha partecipato alla serie “Planet of the Apps” di Apple, racconta in un video su YouTube il suo malcontento nei confronti dell’azienda di Cupertino. Secondo l’esperto, infatti, la società californiana non sarebbe stata in grado di approfittare di un marketing efficace per la produzione, determinando così un ridotto successo per la serie.

Il commento è apparso in uno dei tanti episodi di AskGaryVee, serie su YouTube dove l’imprenditore risponde in prima persona alle domande degli utenti. In un intervento in compagnia con i The Grill Dads di Food Network, Vaynerchuk ha spiegato perché “Planet of the Apps” non abbia raggiunto il successo sperato. Attorno al minuto 27 del video, infatti, il protagonista della serie svela carenze da parte di Cupertino sul fronte del marketing:

Ho partecipato a uno show Apple, giusto? Planet of the Apps? Gwyneth, Will, Jessica Alba e io… e Apple non ha sfruttato me o Vayner[Media] per il marketing, sbagliando tutto. […] Rimarreste stupiti nel conoscere il modo con cui mi sono controllato nelle riunioni di marketing con Apple. Le mie guance sanguinavano profusamente perché, durante ogni riunione, me le mordevo. Sono rimasto letteralmente a bocca aperta.

Sebbene l’imprenditore non sia entrato nel dettaglio di quanto accaduto con la divisione marketing di Apple, secondo Vaynerchuck il problema sarebbe da ricondursi allo scarso coinvolgimento di Jimmy Iovine nel progetto, un uomo che avrebbe probabilmente fatto la differenza in termini di lancio e promozione della serie.

Lo show “Planet of the Apps” è stato lanciato su Apple Music nel 2017, ricevendo recensioni altalenanti. Il programma, ispirato a “Dragons’ Den”, si è incentrato su alcuni sviluppatori di app, pronti a convincere i quattro guru a finanziare la loro idea. Nonostante Apple non abbia rivelato i dati di ascolto per lo show, non vi è stato un rinnovo per una seconda stagione, a differenza di altre produzioni targate mela morsicata di maggior successo, come il “Carpool Karaoke”.