QR code per la pagina originale

TIM adotta i bollini AGCOM per la fibra

TIM ha rinominato le offerte di rete fissa per rispettare quanto stabilito dall'AGCOM per rendere maggiormente riconoscibili le tipologie di connettività.

,

TIM ha deciso di rinominare le sue offerte di connettività per rispettare la delibera dell’AGCOM in merito all’uso del termine “fibra ottica” ed all’utilizzo di speciali bollini che identificano le varie tipologie di offerte di connettività. TIM, dunque, ha deciso di modificare il nome delle sue offerte di connettività in banda larga in: “TIM Connect Fibra”, “TIM Connect XDSL” e “TIM Connect ADSL”.

Una recente delibera dell’AGCOM, infatti, aveva stabilito che solo le offerte di connettività in fibra ottica su tecnologia FTTH/FTTB avrebbero potuto fregiarsi della dicitura “fibra”. In precedenza, infatti, anche le soluzioni di connettività su tecnologia VDSL (FTTC) erano indicate con il termine “fibra”. TIM ha, inoltre, aggiunto alle sue offerte anche i bollini previsti dall’AGCOM che identificano le varie tipologie di connettività. Per esempio, le offerte su tecnologia FTTH, quelle in fibra ottica, sono riconoscibili da uno speciale bollino di colore verde.

Tutte e tre le tipologie di offerte di TIM sono declinate in diversi tagli a seconda dei contenuti offerti proprio come in passato. Le modifiche, infatti, riguardano solo il cambio del nome e non i contenuti delle offerte. TIM, dunque, ha voluto immediatamente rispettare quanto previsto dall’AGCOM per rendere maggiormente riconoscibili le sue offerte di connettività ed offrire maggiore trasparenza ai suoi clienti.

Il completo quadro delle offerte è disponibile all’interno del sito dell’operatore dove sarà possibile scoprire tutti i contenuti delle diverse tariffe. Si ricorda solamente che “TIM Connect Fibra” offre connettività sino a 1 Gbps, “TIM Connect XDSL” sino a a 200 Mbps e “TIM Connect ADSL” sino a 20 Mbps.

Fonte: MondoMobileWeb