QR code per la pagina originale

Benchmark: iPhone X batte il Note 9

Emergono online i primi test di benchmark sul nuovo Samsung Galaxy Note 9: il neonato smartphone è però battuto sulle performance da iPhone X di Apple.

,

A poche ore alla presentazione del nuovo Galaxy Note 9 di Samsung, appaiono online i primi risultati dei test di benchmark, nonché i confronti con i device della concorrenza. Tom’s Guide ha quindi voluto paragonare il neonato smartphone dell’azienda sudcoreana con iPhone X, il suo principale rivale, scoprendo come il device targato mela morsicata rimanga più veloce, nonostante sia stato lanciato lo scorso novembre. Va però sottolineato come i punteggi di benchmark non siano pienamente rappresentativi della performance in condizioni di utilizzo reale e, fatto non da poco, come i Note 9 consegnati alle redazioni a scopo di test potrebbero montare una versione del sistema operativo non pienamente ottimizzata come quella che verrà offerta agli utenti finali.

Per condurre i vari cicli di benchmark, Tom’s Guide ha impiegato un Samsung Galaxy Note 9 da 6 GB di RAM, dotato di processore Snapdragon 845. Il primo test condotto è quello di Geekbench 4, su punteggio multiscore: il nuovo smartphone dell’azienda sudcoreana raggiunge gli 8.876 punti, mentre iPhone X sale a quota 10.357. Il neonato phablet di Samsung è battuto anche dal recente OnePlus 6, a 9.088 punti.

Sul fronte delle capacità di elaborazione grafica, il magazine ha deciso di ricorrere a 3DMark Slingshot Extreme 3.1, uno dei benchmark GPU più complessi oggi disponibili. iPhone X, con il suo processore A11 Bionic, rimane in testa rispetto al rivale, anche se le performance risultano abbastanza vicine: 4.994 e 4.639 rispettivamente. Anche in questo caso, si confermano gli ottimi risultati di OnePlus 6, capace di battere entrambi i suoi competitor: totalizza, infatti, 5.124 punti.

Il Galaxy Note 9, però, batte il rivale di Cupertino in merito alla qualità dello schermo, dato l’impiego di un pannello Super AMOLED, rispetto al più classico OLED scelto da Apple. Impiegando un rilevatore di luminosità, infatti, è emerso come il nuovo device di Samsung riesca a raggiungere ben 604 nits, contro i 574 di iPhone X e OnePlus 6. Lo smartphone più luminoso di categoria, però, è targato LG: il nuovo G7 ThinQ, infatti, può garantire ben 900 nits, garantendo contemporaneamente un’ottima qualità dell’immagine.


Galleria di immagini: iPhone X: le foto

Fonte: Tom's Guide • Immagine: Samsung