QR code per la pagina originale

Iliad: 1,5 milioni di clienti ad agosto

Debutto molto positivo di Iliad in Italia; già ad agosto, il nuovo operatore francese poteva contare su 1,5 milioni di abbonati.

,

Iliad, ad agosto, poteva contare già su 1,5 milioni di abbonati. Trattasi di un risultato davvero importante visto che l’operatore francese ha debuttato solamente il 29 maggio scorso. In circa 3 mesi, dunque, Iliad ha mantenuto la sua promessa di voler rivoluzionare il panorama del mercato della telefonia mobile italiana. Un risultato che è stato possibile soprattutto grazie alle tariffe estremamente concorrenziali a cui corrispondono, però, contenuti di alto profilo. Una strategia commerciale che ha causato un vero e proprio terremoto nel mercato italiano visto che tutti gli altri competitors hanno messo mano rapidamente alle loro tariffe arricchendole e, contestualmente, diminuendo il loro costo.

Il dato sul numero dei clienti di Iliad è ufficiale ed arriva dai primi conti che la società ha diffuso da quando è arrivata in Italia. L’operatore ha fatto sapere, inoltre, che già nel primo mese dal suo debutto, gli abbonati avevano toccato quota 635 mila. Iliad, nel primo semestre del 2018, ha sostenuto investimenti per 164 milioni di euro, facendo segnare 9 milioni di euro di ricavi e un’ebitda negativo per 28 milioni di euro. I numeri più interessanti, però, sono sicuramente quelli della clientela. Il milione e mezzo di abbonati fa riferimento al mese di agosto e questo significa che molto probabilmente questo dato, oggi, è superiore.

Proprio di recente, infatti, Iliad ha rinnovato la sua offerta da 6,99 euro per ulteriori 200 mila clienti proprio in virtù del suo grande successo. Ovviamente, l’operatore francese dovrà, adesso, mantenere inalterato questo trend positivo per guadagnare rapidamente nuove quote di mercato. Un obiettivo sicuramente complesso ma il team capitanato dal CEO Benedetto Levi sembra avere le idee chiare su come muoversi per il futuro.

Sono, comunque, molte le sfide che Iliad dovrà affrontare in Italia. L’operatore, infatti, sta lavorando alla realizzazione della sua rete e tra non molto parteciperà all’asta per l’assegnazione delle frequenze del 5G dove intende essere uno dei protagonisti.