QR code per la pagina originale

Tesla manca l’obiettivo delle 6 mila Model 3

Tesla ha mancato l'obiettivo di produzione della Model 3 di 6 mila unità a settimana entro agosto; nessun problema per la produzione complessiva.

,

Tesla aveva promesso di raggiungere un obiettivo di produzione per la sua Model 3 pari a 6 mila unità a settimana entro la fine del mese di agosto. Questo traguardo sembrerebbe non essere stato raggiunto. Tuttavia, Tesla sarebbe ancora sulla buona strada per raggiungere almeno l’obiettivo complessivo di produzione di 50/55 mila Model 3 nel trimestre. La produzione della “piccola” auto elettrica di Elon Musk, dunque, procede positivamente anche se forse Tesla dovrà puntare su di un obiettivo un po’ meno ambizioso per il trimestre in corso.

Tuttavia, la società di Elon Musk sta lavorando duramente per migliorare ulteriormente il tasso di produzione della Model 3 e questo lavoro potrebbe portare a risultati complessivi migliori entro la fine del trimestre. I maggiori problemi di assemblaggio della Model 3 sembrano essere, oggi, finalmente alle spalle. Tesla, però, deve ancora ottimizzare la catena di montaggio per stabilizzare il livello di produzione. Da quando, infatti, la società è riuscita a tagliare il traguardo delle 5 mila unità prodotte a settimana, non è più riuscita a raggiungere un livello di produzione simile.

Questo potrebbe significare leggeri ulteriori ritardi sulla tabella di marcia in attesa che la catena di montaggio torni a pieno regime. Si ricorda, infatti, che Tesla deve soddisfare una lunga coda di prenotazioni. La Tesla Model 3, infatti, ha avuto sin da subito un enorme successo, merito, in particolare, del suo ottimo rapporto qualità prezzo.

Nel 2019, la Tesla Model 3 dovrebbe sbarcare ufficialmente anche in Europa e raggiungere pure l’Italia. Sempre il prossimo anno è atteso il debutto anche della variante con la batteria più piccola che dovrebbe garantire prezzi d’accesso ancora più bassi.

Video:Tesla: l’app mobile e il sistema di infotainment